27 Sett. ’21 Tempismo Divino

Bollettino cosmico: Ciclone in arrivo.

Livello 1 : Il Sonno

Per chi volesse approfondire, nell’articolo allegato (link), nella frase contenente “ciclostrofico”, troverà descritte le modalità dell’Ascensione. Ricordate? Così in alto così in basso, così nel grande come nel piccolo, etc. Il Pianeta è assoggettato alle leggi della fisica e di conseguenza lo è anche ogni forma di vita presente su di esso.

 http://www.centrometeo.com/articoli-reportage-approfondimenti/fisica-atmosferica/4302-cicloni-tropicali-uragani

Il Tempo è venuto.

E’ il Tempo del risveglio del Corpo di Luce*.

* (nel libro, pag, 71 – Vedi Stazione nel menù del blog)

Oggi Mercurio tornerà retrogrado e tutte le situazioni irrisolte, assorbiranno l’energia mercuriale che chiama inesorabilmente alla revisione e soluzione. Karma da sciogliere, le “faccende” non possono restare in sospeso per sempre e prima o poi, l’Universo interviene. Bene per chi ci lavora su, 3D e caos per chi no.

Per un periodo 3D e 5D hanno camminato parallele, ora stanno cominciando a divergere. Il Grande Orologio sta per segnare l’Ora e la segnerà con estrema forza.

Bene per chi ha lavorato sullo sviluppo della propria Coscienza Auto-Critica, o Consapevolezza, o Anima,  bene per chi ha creato la propria visione e va avanti nell’Amore.

Dolore e rabbia per chi ha opposto resistenza all’ascolto  del Sé Divino ma soprattutto, paura.

Non sono Tempi facili quelli in arrivo. Per nessuno.

Tocca a voi, Semi di Stelle, Lavoratori di Luce, tocca voi.

Loro sono molto solenni, mostrano un cuore ferito da sanare, chiedono a tutti di cominciare il Lavoro di Luce: questo E’ L’APPELLO.

Ciò che siete è la vostra Luce, diffondete pace, equilibrio, gioia, dolcezza, speranza. Parlate di ciò che sentite vero, offrite l’altra Visione del mondo. Servono esempi!!!

Le persone avranno sete della vostra Luce, vorranno sentire le vostre parole perché diffonderete Luce e speranza. Sarete esempi, modelli, Fari… siatelo in semplice Verità di voi stessi. Nessuna forzatura, solo fluire con gli eventi e le persone che vi verranno incontro. Nulla succede per caso.

Ma attenti! Ci sono tranelli costanti e resistere agli attacchi da parte della 3D sarà difficile ma utile, al tempo stesso, perché permetterà di rettificare i punti deboli. Tutto è in trasformazione, decidere di salire ad un livello superiore lasciando indietro il vecchio sarà libera scelta. La scala dei valori e delle priorità sarà determinante ma sempre e comunque soggettiva.

L’energia si caricherà, improvvisamente tutto diventerà pesante e oscuro in una atmosfera buia di panico e nella 3D, molte Anime cederanno.

Poiché a chiunque ha, sarà dato ed egli sovrabbonderà; ma a chi non ha, sarà tolto anche quello che ha. (Matteo, 25, 29)

La scelta di campo in cui giocare è libera, 3D o 5D?

Mi chiedono di riportare ancora le parole di El Morya, pronunciate in un Suo passaggio terreno precedente, sono parole che spalancano alla vigilanza del Risveglio:  In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola: “Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. Cinque di esse erano stolte e cinque sagge; le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé olio; le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l’olio in piccoli vasi”. Matteo 25,1-13

Volete sapere di cosa tratta questa storiella?

https://www.fisicaquantistica.it/esoterismo/parabola-delle-10-vergini(*)

Sì, il ciclone soffierà venti così forti che a molti verrà strappata la carne affinché il Corpo di Luce appaia.

L’onda d’urto sarà tremenda (Roll) perché una Forza tremenda ci aspira verso l’Alto, attraverso una trasformazione.

Invidia, rabbia, gelosia, rancore su su fino all’odio, chi rifiuta di lavorare su se stesso precipiterà in un vortice senza fine e purtroppo eterno.

Vi diranno che siete fortunati, che non ve lo meritate, che qualcuno vi ha aiutati, che non avete fatto nulla per arrivare alla vostra pace e serenità ma che tutto è sceso per fortuna sulla persona sbagliata, cioè voi e non loro. Chi vi attaccherà avrà questioni di Ego e Orgoglio non risolte, osservate, siate gli osservatori e vedrete la gabbia in cui si aggirano inferociti. Ricordate che si odiano i difetti, non le persone…

Invidia.

Di cosa?

Di aver rifiutato l’appello al risveglio? 5 minuti ancora mamma, o addirittura “’Fanculo mamma” e poi si invidia il fratello già seduto al tavolo per colazione?

Perfino i Viaggiatori di punta, i più avanzati, dovranno fare i conti con vibrazioni inferiori. Rettifiche e ritocchi servono a perfezionare la funzionalità. L’invidia è una alleata che insegna a trarre ispirazione dagli altri, se riconosciuta e lavorata vi porterà in alto, da dove vedrete che gli altri sono fonte d’ispirazione e non di umiliazione. Se vi accorgete che qualcosa vi manca, lavorate per averlo e imparate da chi lo ha già ottenuto. Attingete alla Fonte dell’Ispirazione invece di avvelenarvi e soffocarvi con la vostra stessa bile.

Quando il saggio indica la Luna(*), lo stolto guarda il dito.

Per tenere saldo il timone dovete esercitare il cuore nobile dello sportivo, che è in competizione con se stesso, con il superamento dei propri limiti e che nel confronto con gli altri trova il riscontro del proprio stato.

Lo sportivo sa che inutile invidiare l’avversario più forte, si deve solo lavorare di più se si vuole raggiungere lo stesso risultato o superiore.

Prendiamo 10 sportivi invece di 10 vergini, gara sospesa per maltempo.  5 si sono allenati sempre e comunque gli altri 5 hanno passato le notti al night club (magari a spassarserla con le 5 vergini)… Gara ripresa, 5 si son svegliati in tempo e sono al nastro di partenza gli altri 5 sono ancora sbronzi nel letto (con le vergini non più vergini). Invidia di che?

Guardate alla Luna, in molti sensi e tanti livelli.

Guardate la Luna e non il dito.

Pettegolezzo.

Il picco massimo morale del meschino. Guardate la Luna, non il dito… Ciascuno è unico, trovate la vostra unicità invece di spettegolare sugli atti di chi manifesta. Trovate la vostra strada unica e meravigliosa e non scimmiottate gli altri, risultereste solo patetici. Patetiche imitazioni che strideranno con la vostra essenza. Bah! Energia sprecata.

Prevaricazione.

Non è sminuendo l’altro che diverrete più forti ma è anzi il contrario, riconoscendo i Corpi di Luce stabilirete la priorità. La Collettività è chiamata a sollevarsi, reciprocamente, amorevolmente. Competere con se stessi esclude a priori la prevaricazione, quindi, guardate al vostro orticello e al vostro raccolto. Agite!

Gne gne gne? Reagite!!!

Mercurio comincia con la prima nota, il resto dei Pianeti lo seguiranno in un Ottobre che segnerà la storia. Le questioni in sospeso possono essere di tutti i tipi, familiari, amorose, lavorative, legali, etc, qualcosa tornerà fuori dal nulla e dal passato e sarà una benedizione che risolverà l’irrisolto.

Sorprese in arrivo!

Belle, brutte?

Questo lo deciderete voi, con il vostro giudizio che sarà composto dalla somma del vostro essere, essere umano o Essere Divino? Fate voi…

Ricordate sempre che solo voi potete decidere di essere la migliore o la peggiore versione di voi stessi, in ogni istante o scelta della vostra giornata. Voi siete ciò che pensate.

Pensate come Corpi di Luce?

Avete la vostra visione? Siete nella felicità dell’istante? Avete cominciato ad usare i vostri talenti? State risorgendo nell’onore? Lavorateci su e non andate al night… (ridono)

Con Amore, vicinanza e conforto

Loro

(& Sulan)

E’ stato dato il via libera al dono del Cielo. E’ ora che sia nelle mani di chi lo vuole.

Per info, Contatti nel menù del blog. Ulteriori spiegazioni giungeranno attraverso streaming sul canale Viaggiatori Interdimensionali di Telegram.

P.S.: Per Viaggiatori stanchi con bisogno di ricarica c’è l’oasi Chat Viaggiatori Interdimensionali di Telegram. O punto ristoro dell’Anima.

22 Sett. ’21 Equinozio d’Autunno

Roma: mercoledì 22 settembre 2021, 21.21 (!!!) CEST

Universal Coordinated Time: 22 settembre 2021, 19.21 UTC

Bollettino cosmico: manutenzione sottocoperta

Benvenuto Equinozio e benvenuto sia il cambiamento. La pressione sale e ancora salirà un po’, ci saranno ostacoli sul cammino ma sempre di più la sete di giustizia divampa e anche in questo caso nessuno è escluso. Metafore e maschere stanno per cadere e il buio si mostrerà per quello che è mentre sta mettendo in scena il più grande spettacolo (sì, dopo il Big Bang, così canticchiate) horror della Storia.

Sì, no.

Consapevolezza.

Non ci potete fare niente. Libero arbitrio.

Tenere il timone saldo è priorità assoluta, state osservando come alcune Anime che hanno preso una direzione appaiono rallentate e spente mentre per altri, chi ha scelto l’altra direzione, il contesto si è fatto più vibrante e c’è molta voglia di fare. A chi ha, verrà dato e a chi non ha, verrà tolto, lo vedrete con i vostri occhi, potrete solo osservare, assistere e non potete farci nulla. I tempi delle scelte sono stati diluiti e talvolta dilatati per permettere a ciascun Vivente di scegliere, indietro non si torna, ciascuno è responsabile della propria scelta.

Il Sole è entrato nel segno della Bilancia, se il mood collettivo prima era introspettivo-analitico ora è un canto corale: giustizia!

L’autunno si annuncia con la Luna opposta a Mercurio, infanzia, bambini, adolescenti, tutto contribuisce a mettere in risalto le tensioni, mente ed emozioni si fronteggiano feroci, gli attacchi viscerali di repulsione verso l’ingiustizia saranno incontenibili. Molto lavoro per i tribunali… molti i conti in sospeso da regolare.

Tempismo divino, Giustizia divina. Tutto al momento giusto, nel perfetto equilibrio delle Leggi dell’Uno.

La retrogradazione di Mercurio, che già si fa sentire, avverrà il 27 settembre. Per la terza ed ultima volta, il 2021 ha offerto occasioni per rettificare i percorsi, il fedele nunzio degli dei ha ben svolto il suo compito guidando gli Incarnati verso la verità interiore. Mercurio retrogrado rende impossibile celare la verità del cuore, molte rappacificazioni o ricongiungimenti avvengono proprio sotto la sua egida ed è il classico film dell’orrore: “Ex, alle volte ritornano!”. Lassù ridono perché sanno che ci saranno sorprese e sconvolgimenti per molti e che molti, alla parola ex, hanno sollevato gli occhi al cielo. Avete sempre il vantaggio, non temete, chi torna vuole solo mettersi a posto la coscienza, cercate di comprendere l’essenza dell’esperienza e andate avanti, è il momento in cui due Anime si scambiano il Dono dell’esperienza. Esperienza decisa da entrambe le parti, concordemente, iscrivendola nei reciproci Contratti dell’Anima.

Sono appuntamenti che due Anime si danno, in un certo punto dello Spazio e del Tempo, per sperimentare una determinata esperienza che accresce la Coscienza (o Anima). Bello o brutto, ricordate che lo decidete voi, sia partendo dalla classificazione che arrivando ai confini che voi ponete. Tutto dipende da voi, persino di rifiutare quell’esperienza.

Ma, e c’è sempre un ma, l’Universo vigila sulle sue Scintille (voi) e non permette che vi perdiate e con la Legge di Causa-Effetto smuove le Coscienze. Comunemente chiamata Karma, questa Legge permette di sperimentare (attraverso il corpo fisico) l’esperienza degli effetti causati dalle scelte. Il metro di valutazione non è buono-cattivo ma lo stato di Auto-Coscienza Critica.

In soldoni, “quanto ci hai capito tesoro?” “Ti stai ricordando chi sei?”

Ancora un giro, ancora una volta. Ancora stiamo parlando dell’antica danza della volta, nella danza è compresa l’alzata e tutto avviene fluendo nella melodia della musica. Metafora per introdurre il canto delle Sfere, c’è Armonia Lassù, viene chiesto solo di accoglierla.

Ma, ancora un ma, la paura di andare oltre è pesante, è come attraversare una palude di pece. Gli occhi vedono più in la ma i piedi sono impantanati e incollati nella nera e densa materia.

 Dissociazione!

 Uuuuh che paura! Così comincia la battaglia interiore, è possibile? Non è possibile? E’ una follia o è la felicità? Nessuno a cui chiedere perché in realtà la domanda non è nemmeno formulata, è vaga ed indefinita la sensazione di fare il salto, eppure… eppure…

Ecco, mentre state lì sull’orlo e guardate giù, come uccellini al primo volo, l’Universo vi darà la forza, la pace e l’equilibrio ma soprattutto il coraggio di farlo. Dovete solo chiedere e l’Universo darà.  (Il trigono promette risultati e scatti in avanti con risultati solidi e duraturi)

Più avrete fede/fiducia, più l’Universo vi darà. Causa-effetto.

Venere opposta a Urano, in questo Cielo equinoziale, le due ottave dell’Amore dell’Uno si confrontano, i cicli si chiudono per passare ad un nuovo livello. Tutto nel tempo giusto.

Ma quando accidenti è il tempo giusto, borbotta qualcuno. Pazienza! Pazienza!! Pazienza!!! La regola della Pazienza va appresa nella permanenza sulla Terra ed è una delle esperienze più difficili perché deve essere accompagnata dalla fede/fiducia nel risultato indipendentemente dalla realtà del momento.

Come si ottiene? Mettendosi in ascolto di sé stessi, se siete convinti dentro è fatta! Aggiungete perseveranza e tenacia e volerete al di là degli ostacoli.

Di 13 corpi celesti (considerati) ben 7 sono retrogradi, quando Mercurio diventerà l’ottavo il mondo farà una volta. Nel bel mezzo della volta, Plutone si solleverà dagli inferi e vedremo il suo operato. Dentro e fuori, nel piccolo come nel grande, sotto come sopra.

Siamo all’ultima volta (giro)  dell’eclisse poderosa (nel libro da pag. 129 a 148), 8 energie su 13 stanno portando Consapevolezza agli Incarnati, chi l’accoglie e chi no?

Sempre questione di libera scelta, potete scegliere voi di essere la migliore o la peggiore versione di voi stessi.

8 su 13, Karma immediato. I 5 minuti son passati, nello Straordinario Tempo della Trasformazione o si salta o si affoga, le conseguenze son frutto delle scelte.

Piccolo promemoria? La bussola!!!! Ricordatevi sempre della Bussola interiore, se fate una cosa contro voglia lo sentite, se fate qualcosa con gioia e passione non vi pesa… seguite la felicità! Non il posto sicuro! Sta crollando tutto, cercate di capire che “sicuro” non è fuori, ma dentro!!!

Siete amati, l’Universo si prende cura del passerotto e di ogni creatura, voi siete le Scintille più care perché avete il dono della Coscienza e viene chiesto di ricordare chi siete.

“Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza” questo dice Ulisse al suo equipaggio, nel suo ultimo viaggio. Questo il testamento del Profeta di Gibran. Queste le parole dei Maestri.

https://scuola.repubblica.it/campania-napoli-icraffaeleviviani/2021/04/10/fatti-non-foste-a-viver-come-bruti-ma-per-seguir-virtute-e-canoscenza/

Non schiavi incatenati nella caverna ma Esseri divini magnificenti. Dovete solo ricordare… siete Esseri potenti destinati all’Amore Incondizionato.

E siete circondati da Amore…

Tanto, immenso, Amore.

WLY

Comunicazioni di servizio:

AAA cercasi! Hallo Danimarca! Con l’occasione vi abbraccio ma sappiate che siete un enclave nutrita e che ci sono persone, in Danimarca, che stanno cercando di mettersi in contatto con altri Viaggiatori su suolo danese. Porte aperte, se vi serve un ponte o un canale per mettervi in contatto tra voi, scrivete una mail (che verrà girata) o venite nel Canale Telegram, Viaggiatori Interdimensionali. (Contatti) Potrete incontrarvi lì e poi decidere tra di voi.

Un abbraccio a tutti i blogger, agli iscritti al blog e a chi ha deciso di aderire anche al Canale, condividendo visioni e cammino.

Streaming straordinario dell’Equinozio.

Sulan

19 Sett. ’21 Luna piena, Luna di raccolto.

Luna piena in Pesci (28°): 20 Settembre 202123:54  (GMT)

Bollettino cosmico: acque ribollenti, luce piena

Eccoci arrivati alla vigilia del giorno del raccolto. Seduti intorno all’antico fuoco (l’Io Superiore), mentre nella notte (dell’Anima), le scintille salgono al Cielo (Intenzioni), i Viaggiatori osservano con intensità il fuoco riflesso nei loro occhi.

E’ simile ad un ondeggiare, il dentro e il fuori (la narrazione esterna) sembrano danzare, un giro il dentro ed una volta il fuori. La danza della volta comprendeva l’alzata, ed ecco che le emozioni si innalzano e poi ridiscendono, fluttuano.

La Luna è prima passata su Nettuno prima di esplodere, pochi gradi più in là, nel segno dei Pesci.

Sogno o son desto?

Il dentro oramai “sente”, il fuori appare finto.

Nel segno dei Pesci coesistono il vecchio e il bambino, il vecchio “sa” ed è saggio, rassegnato alla vita ma il bambino porta con sé il ricordo della Vita passata e guarda con meraviglia al ritorno. La morte non esiste, il 12° segno è doppio proprio perché ricollega un ciclo all’altro, da una vita all’altra, ecco la saggezza del segno dei Pesci. Ma i Viaggiatori stanno cercando di vedere, stanno cercando di adattarsi a capire che la transizione sta accadendo e questo sta avvenendo all’interno di ciascuno, “qualcosa” sta toccando il chakra del Cuore e per chi osserva, sincronicità e magia stanno lievitando come pani.

E’ la vibrazione del Collettivo miei cari, la state sentendo.

I vostri occhi anzi, uno, il terzo, si sta aprendo e vi state lentamente adattando a capire cosa vedete. Chi è radicato non si aspetterà di certo la vista di Superman ma nemmeno sarà preparato a ciò che “vede”. Sì, perché in realtà non è vedere ma piuttosto “sentire”. Ricordate come la madre sente l’amore per il figlio pur non vedendolo? La vista nasce esattamente da lì, dal centro del Cuore che sente, la mente poi comprende che l’Amore è cosa buona e giusta.

Torniamo col naso all’insù, Mercurio in Bilancia sta trovando buon consiglio da Giove in Acquario, “come ottengo equilibrio e giustizia?” chiede Mercurio e Giove risponde: “Esci dal dubbio e dagli schemi rigidi, guardati intorno, vedi quanti siete? La tua sete è saziata dalla tua domanda, tu come loro, loro come te.”

Qualcuno si starà chiedendo, ma pure gli stronzi? Questa è difficile da digerire ma la risposta è, sì. Il Bene e il Male sono parte del Tutto che la vede ben diversamente dagli umani, ingabbiati da schemi e dubbi.  Nel viaggio di ritorno, i Viaggiatori stanno ora assorbendo gli impulsi che Plutone (in Capricorno) sta inviando al Sole e alla Luna piena. Le paure profonde e i dubbi sono alla luce, il segreto non può più essere trattenuto nell’angoscia profonda e ora vuole emergere. Le paure profonde sono l’urlo del bambino interiore ferito, ogni carenza sta venendo alla Luce interiore.

Chi sono io?, come ho amato? Cosa ho amato? Ecco il tiro alla fune schietto e crudo tra Venere in Scorpione e Urano in Toro. Venere in Scorpione è come una veggente che legge i segni dell’invisibile, ci vuole lei per addentrarsi nel bosco nebbioso fino alla palude dove custodisce la sua perla. Saggia e cauta osserva, indaga, ascolta mentre Urano le chiede, fissandola con occhi socchiusi e sguardo acuto: di cosa hai bisogno davvero nella materia? Sei certa di essere compassionevole con te stessa?

Il dio della disintegrazione  dialoga con la regina dell’Amore nel segno della trasformazione, che ne dite?

Tocca lavorarci su, volenti o nolenti questo aspetto è compreso nella Luna piena del raccolto.

Si raccoglie ciò che si semina.

Il Sole sta per passare nel segno della Bilancia, per il momento sta processando i dati raccolti e con l’aiuto di Pluto (trigono) comincia a vederci chiaro riguardo ciò che vuole e ciò che deve essere lasciato indietro. C’è sempre quell’opposizione a Nettuno ma se ben cavalcata, questa energia può portare ad un livello superiore, ove dopo aver imparato a riconoscere le illusioni dell’Ego, il Viaggiatore sceglie un impegno più profondo con l’Io consapevole.

E’ frizione, (segni mobili).

Marte in Bilancia è simile al dio della guerra e dell’azione seduto su uno sperone di roccia, meditabondo. Ha la sua spada a portata di mano ma è pensieroso, Saturno dall’Acquario lo consola, “fai bene a riflettere e ad aspettare, quando il tempo sarà giusto, il giusto trionferà”. Sempre di più roba da Eroi.

Comprendere è competenza di Mercurio, Aria, Aria che domina tutto il Cielo illuminato dalla Luna piena. Comprendere è il dono e la chiave al tempo stesso. Dovete domandare, se avete domande dovete reclamare il vostro diritto dice Plutone, urlandolo  nell’orecchio di Mercurio. Per rendere l’idea, pensate al Sergente che urla a Palla di lardo in Full Metal Jacket e alla fine della ciambella. (Genio di Kubrick!  “Joker” è l’osservatore!)

Stanata la fame, esposta e condivisa. Lo spirito di corpo a cui richiama il Sergente è il fulcro del messaggio del “potere” di Plutone in Capricorno, da soli in vetta c’è solo solitudine. Mercurio vuole compagnia, condividere, giocare e scambiare idee e Plutone urla: fallo!!! Mentre io distruggo il male che ti limita

Plutone, signore degli inferi e della trasformazione sta concertando, favorito dalle nebbie, il più grande piano di distrazione aiutato da Nettuno e Luna piena. I tempi stanno maturando…

Le acque si faranno sempre più agitate intorno, branchi di pesci piranha sbattono e frustano la superficie, sotto… sotto immaginate ciò che accade. Il grande via vai di Anime sta continuando, Plutone muove la falce e a chi non ha verrà tolto! Ascoltate, a chi non ha fiducia/fede nell’Eternità dell’Essenza verrà tolto, verranno tolti pace, quiete, plasticità e dolcezza, a chi non ha, non avrà il coraggio di accogliere il dolore, di comprendere. La posta in gioco è l’evoluzione della Coscienza, non importa in quanti giorni, mesi o anni, in ogni vita c’è un salto evolutivo, una esperienza da vivere per apprendere, per riconoscere il Sé Divino dentro ciascun Vivente.

Ma a chi ha, verrà dato. Esultate dunque voi che vi siete inchinati alla grandezza dell’Universo, voi che ne state riconoscendo la terza lingua, voi che vi siete aperti alla magia del flusso. State cominciando a sentire oltre alla materia e più chiederete, più vi verrà dato.

E’ un Tempo Straordinario questo, in cui cose straordinarie stanno per accadere, lasciate all’Universo il dolce ruolo di guida mentre voi vi muovete nella ricerca di ciò che conta. Siate veri e siate la versione migliore di voi stessi, cercate pace ed equilibrio e lasciate andare il resto. Angeli al lavoro!!!

Mettete intenzione e determinazione in ciò che volete e poi chiedete, lasciar lievitare (Caution: Angel at Work!) e poi cogliere l’opportunità. (Scattare!!! Urlato dal Sergente)

Come ogni mese, anche il mese di Settembre avrà il suo momento spot, un fascio di luce verrà proiettato là dove esattamente serve, anche se potrebbe far spazientire ciò che viene alla luce, ricordate sempre che nulla succede per caso.

L’agitazione intorno aumenterà, la retrogradazione di Mercurio è sempre più vicina, ultimo giro, ultimo regalo…  chi lascia e chi trova?

Il karma diventerà sempre più immediato, i “5 minuti ancora, mamma…” son passati.

WLY

(& Sulan)

16 Sett. ’21 Mai lasciarsi andare…

Bollettino cosmico: naufragi veri e finti

Quando si attraversano situazioni estreme, come ad esempio attraversare un deserto o fare naufragio, la prima regola da tenere SALDA è: MAI LASCIARSI ANDARE.

http://www.iconos.it/le-metamorfosi-di-ovidio/libro-iii/bacco-e-i-marinai-di-acete/immagini/15-bacco-e-i-marinai-di-acete/

Qualcuno ricorderà che abbiamo parlato di Ulisse e di come si fece legare all’albero maestro per non farsi rapire dal canto delle sirene? Bene, Ulisse siete voi.

Ulisse è la metafora del viaggio dell’Uomo, voi siete Viaggiatori, dello spazio e del tempo nell’Eternità e le sirene rappresentano le illusioni che vengono dall’esterno. Sono tentazioni, seducenti tentazioni.

Ricorderete anche che abbiamo parlato di fumerie di oppio in cui Nettuno indugiava invitante e sornione?

Stessa faccia della stessa medaglia.

Nettuno, dio del mare, può spalancare abissi dell’Io, sepolte sotto oceani di emozioni, sul fondale, posano le ragioni profonde. Nettuno tenta e illude per confondere, tende la corda e poi la rilascia e al risveglio, la perla che viene ricevuta in dono è la piena consapevolezza dei bisogni primari. A costo di far annoiare, o distruggere (in 3D), il suo scopo è quello di togliere l’illusione del mondo per accogliere il Tutto. Nettuno infatti, passato l’esame, diventa il mistico che collega con lo Spirito.

Facciamo un ripasso e vediamo con occhi aperti e spalancati il Grande Orologio. E’ uno strumento, uno strumento meccanico e fa il suo lavoro magnificando la perfezione del Creato.

I Pianeti sono indifferenti alle sorti umane, loro eseguono un lavoro che permette agli Uomini di realizzare le loro sorti ma i Pianeti non hanno volontà propria se non l’Energia di cui l’Uno li ha dotati.

Quindi, quando siete con il naso all’insù a guardare i Pianeti, vedete degli emettitori. Di energie.

Gli Uomini sono ricevitori e trasformatori di energie e l’intero processo ricevo-trasformo dipende totalmente dal libero arbitrio di ciascun Uomo. Non esiste buono o cattivo nel Grande Progetto, esiste Amore e tutto il percorso per riconoscerlo.  (Una fatica immane, sì, sì… niente roba facile, lo sanno Lassù)

Eppure, proprio perché è così difficile ma vibrante, spaventoso ma eccitante, indocile ma vincente, reale e trascendente che ci vogliono Eroi, proprio come Ulisse.

Non era facile prima, camminare sulla strada verso Casa ma è davvero difficile ora che tutto ha accelerato. (tempo accelerato:lo trovate nel libro)

Quello che sta accadendo, goccia a goccia, è l’esplosione delle Coscienze, la Consapevolezza Auto-critica o Anima, sta esplodendo.

Per agevolare questa rinascita, il processo è minuziosamente calibrato, la durata delle contrazioni, le doglie, tutto è dato in giusto modo per agevolare il più dolce dei parti.

Ma un parto è un parto, comunque vada c’è una cesura, la madre si separa dal figlio e una nuova vita indipendente inizia. La nuova Era è iniziata, ci saranno sfide e conquiste ma sarà tutto diverso dopo la rinascita perché la Madre ha generato il Figlio. Lo facciamo scivolare così in sordina, ma guardate che nell’ultima frase c’è tutto.

Solo al momento giusto, i segni cosmici hanno rilasciato i codici del deserto e quanto Amore c’è in quei codici.(codici di Nag Hammadi)

“Passano le Costellazioni, disse Gesù, dopo l’Ariete i Pesci. E poi verrà il segno dell’ Acquario.”

La frase continua e dice la Verità delle Verità.

Questo tempo, spaventosamente pregno di illusioni e incubi, sta aiutando gli Esseri viventi ad uscire dal torpore dell’Anima, sta preparando il terreno alla Verità.

Comprendere il senso agevola il progresso perché viene stimolata la cooperazione, quindi, al di là di giornate nere, grigie o a pois, o zebrate, o maculate fate voi, al di là di tutto l’umano scoramento (incluse le rotture di palle) ricordate che siete eterni e che state attraversando un’esperienza evolutiva. Qualcuno di voi ha mai chiesto al bruco se fa male diventar farfalla? Potesse farlo direbbe sì insieme a tante parolacce (in bruchese stretto).

Nettuno sta facendo l’illusionista per incarico dell’Uno, piantate i piedi nella terra o nell’erba o nella sabbia e guardate: tra la vostra paura e la realtà non c’è unione. La mente sta facendo di tutto per seguire il pifferaio (Nettuno ma non solo, non scordiamo l’intera combriccola di cospiratori), una forza invisibile sembra tirare un laccio che soffoca sempre di più ma nella realtà non accade. (lasciate perdere la pseudo-routine con rotture di palle e seccature varie) Nella vostra realtà non c’è corrispondenza con le peggiori paure della mente. Tutto veicolato attraverso una comunicazione subdola (i Nodi e le Lune) che raggiunge l’inconscio e smuove le profondità. Cosa è vero e cosa è falso? Cosa viene detto di reale?

Nettuno soffoca, chi rifiuta il lavoro su se stesso ha la sensazione di annegare,con tutti i sintomi di corredo, chi rifiuta però non è un discolo ribelle ma è un’Anima che ancora ha paura di esplorare l’ignoto.

Questo caos serve a liberare le menti, tutti dovranno confrontarsi con la gabbia che tratteneva l’immensa potenza delle Anime. Ecco perché Marte sta facendo il tiro alla fune con Nettuno, per poter mettere pressione invece di rassegnazione. Anche l’opposizione del Sole serve ad agitare, il bisogno di chiarezza sta montando come la marea. Il buio e il caos vengono spinti ancora oltre, tirando fuori anche gli scheletri nell’armadio, se serve.

Fermatevi, fate un bel respiro e cominciate davvero a guardarvi intorno, non vedete che avete altri che camminano al vostro fianco? Facciamo un esempio piccolo piccolo, come questo spazio in cui leggete, da mesi un gruppo di persone si sta ritrovando qui perché sente “segnali di Vita”, perché in fondo al cuore di ciascuno la gioia e la sua voglia, siedono tranquille in attesa di essere liberate.

La vostra Anima conosce i suoi bisogni perché non le riconoscete il merito?

In questo spazio non si crea dipendenza ma libertà, se state leggendo queste parole è perché sentite il bisogno di essere liberi di esser felici. Qui, porte aperte, anzi, spalancate e tappeti rossi verso il successo della Vita.

Ricordate che avevamo detto che i “Fari” sarebbero stati frustati da ondate, che il mare si sarebbe mosso in tempeste tutto intorno? Eccoci dunque e spalancate le braccia a questo punto! Apritevi alla vostra potenza.

Già, mi ricordano da Lassù che sta faccenda della potenza non è ben chiara ancora. Bene, facciamo così per cominciare, prendete 4 dita e spingetele (delicatamente) sotto lo sterno, dove comincia la bocca dello stomaco. Limitatevi a fare questo per qualche giorno, ogni tanto, quando vi viene in mente. Familiarizzate con quel punto.

Sì sì, ora glielo dico, “Siete Esseri potenti!”, sorridono sornioni mentre suggeriscono, Loro.

(He! Una fatica a farlo vedere… dico io)

Allora, ogni tanto tocca fare un ripassino perché il flusso rischia di trascinare via tutto, soprattutto quando c’è scollamento tra azione e intenzione.

Quindi, ripartiamo dai primi messaggi: dovete imparare a chiedere.

Siete curiosi di sapere come continua quella frase dei codici di Nag Hammadi? Bene, chiedete.

Uscite da passività e rassegnazione:

 mai ‘na gioia,

tanto non andrà bene,

 perché dovrebbe andar bene questa volta,

 figurati se succede…

proprio a me, un colpo di fortuna proprio a me? Naaaa!!!

Se partite da qui, evitate di chiedere, perché l’Albero dei Desideri è realtà e vi verrà dato ciò che chiedete.

(Libro: pag. 37)

Ma siete capaci di non prendervi sul serio e di trovare gioia nel gioco? Siete capaci? O ve ne state lì imbalsamati e rigidi come stoccafissi in un ruolo noioso e finto?

Dov’è finito il bimbo ribelle che esplorava il mondo con meraviglia? Lo avete seppellito col mutuo? Col ruolo sociale? Col reddito!!!! (Bimbi infelici per questioni di reddito li avete mai visti?)

Sappiate che la fantasia umana è scatenata quando si tratta di soffocare il bambino interiore, s’inventa modi incredibili e atroci torture.

Tutto è finzione, questo è il palcoscenico su cui gli attori recitano il ruolo, che parte decidete di recitare? La vittima rassegnata o l’esploratore impavido? Secondo voi, alla fine, tra le due parti quale sarà stata la più ricca e divertente?

Che ne dite di guardare al caos non mood “mai ‘na gioia” ma “una risata li seppellirà!”

Se qualcuno decide di rovinare la vita ad un altro la prima cosa di cui lo priva è il sorriso, da lì comincia l’influenza tossica del prevaricatore. Volete rimandare al mittente l’energia negativa? Ridetegli in faccia. (ovviamente con garbo e senza presa in giro, solo con pura gioia, chi se ne frega del tentativo tossico dell’altro? Gli è andata male!)

Ehhh, miei cari, il vento della ribellione soffierà forte ma ci sarà bisogno di ricostruire subito dopo il suo passaggio, non fatevi indebolire da cazzate, tenete gli occhi puntati sull’orizzonte e intanto forgiate la più meravigliosa delle visioni.

Sia Amore e tutto sarà compiuto.

Amatevi!!!

11:11

WLY

(& Sulan)

Ps: Domenica 19, ore 21 (ora italiana) streaming. Venite con le domande già pronte, una a testa. (Trovate in Contatti, i link)

(Pio pio pio… i 12 sanno!)

Edizione straordinaria

Messaggio del Capo:

Se siete Esseri umani non potete provare gioia nel vedere la paura nell’altro.

Se siete Esseri umani non potete gioire di un padre che annuncia la morte di un figlio.

Se siete Esseri umani non potete rallegrarvi dei caduti.

Il padre negherà per il troppo dolore, la madre impazzirà di dolore, i figli piangeranno dolore. La paura e il dolore saranno intorno a voi.

Come potete esultare?

Quando incontrerete per la strada lo storpiato, vi mostrerete come cinici pagliacci o come Esseri umani?

Placherete la sete di vendetta con la derisione dello storpiato o vi eleverete a “servizio” dell’Umanità, cooperando con i giusti e i puri?

Badate a non cader nel tranello, che il bue non dia del cornuto all’asino.

Voi siete i responsabili della vostra Anima e di questo verrà dato conto.

12 Sett. ’21 Personaggi in cerca di autore

Qualsiasi sia il canovaccio soggettivo lo scontro di forze si svolge sulle teste di tutti e tutti ci stanno facendo i conti in modo soggettivo.

Da sempre, in questo spazio, viene riportato un gioco di parole che ora sta per diventare sempre più comprensibile: “Quel che è non sembra e quel che sembra non è”.

In Cielo, l’imponente energia di Nettuno si sta scontrando con il Sole e Marte, proprio questo aspetto è la chiave per comprendere l’illusione. Nettuno è nel suo perfetto domicilio, essendo il miglior trasformista del Grande Orologio capirete che da furbo qual è, si approfitta totalmente del vantaggio della sua posizione di forza. E’ un trasformista e un illusionista e potrebbe assumere le sembianze di un goloso che gestisce una pasticceria o un giocatore d’azzardo che possiede il più grande casinò, oppure potrebbe essere uno che si veste da monaco per approfittare dei vantaggi e farla franca. Nettuno nelle sue massime vibrazioni è la benedizione delle benedizioni perché mette in contatto diretto con la Fonte ma nelle sue più basse vibrazioni è disgustoso e perverso. Lo scontro con il Sole (opposizione) parla chiaramente di aggiustamenti, l’Io vuole fortemente vedere chi E’, l’introspezione sta richiamando nuovi livelli sottili di Consapevolezza e ora la spinta dirige verso la ricerca di una direzione in cui inalveare la consapevolezza dell’Io.

Nettuno però si oppone e l’Io ribolle.

Stessa faccenda per Marte, che essendo energia di azione pura non sopporta le tattiche attendiste, la melina. Ah! Dire a Marte, “aspetta, non so, poi vediamo…” con aggiunta di bugie, equivale a sventolare il manto rosso davanti al naso del toro. Quindi, aspri scontri che, a seconda del modo in cui vengono gestiti, produrranno effetti che si vedranno con la Luna Piena.

Altro fuoco viene aggiunto dai Nodi che oggi ospitano, ciascuno, le Lune.  

I Nodi sono la direzione, da dove veniamo e dove stiamo andando.

Anche questo aspetto di opposizione tra la Luna e Lilith, reciprocamente congiunte ai nodi, rappresenta lo scontro col subdolo, comunicazioni subdole, palese scontro tra il lato chiaro ed il lato oscuro delle emozioni ma le due Lune congiunte ai Nodi indicano anche una nuova direzione. Prima che personali, i Nodi, rappresentano il collettivo e la direzione da cui viene e dove si sta dirigendo la collettività, in seconda priorità troviamo la direzione soggettiva. Tradotto, prima siamo “collettività” e poi siamo individui che devono seguire le direzioni dei Nodi.

Cercate di comprendere bene questo passaggio, il Grande Orologio scandisce prima il Tempo della Terra e poi quello del singolo. Comprendete? Tutto E’ Uno!

Un unico meraviglioso organismo vivente di cui ciascun Incarnato è parte. Andare e tornare da questo Pianeta significa diventarne i custodi. Quindi, ciascun Incarnato è qui per amare e custodire il Pianeta, ciascuno è “a servizio”. Il Pianeta è manifestazione della Grande Madre e Lei si sta svegliando; attraverso la materia lo Spirito è diventato materia organica ed il legame tra la Terra e il Cielo è davanti agli occhi di tutti ogni istante.

Ma non viene visto.

Non per cattiva intenzione ma per il “settaggio” stesso degli strumenti  di cui gli Incarnati sono dotati, gli occhi umani non possono vedere oltre una certa gamma, come invece certi animali, ad esempio la razza (il pesce) che vede a infrarossi.

Sul Padre e sulla Madre torneremo tante volte ma è sempre per colpa degli uomini che la Madre è diventata la puttana ribelle. Spogliandola come una puttana da due soldi l’hanno venduta al mercato delle schiave. Questo il Peccato e questa è la separazione, voluta dagli uomini per cecità, egoismo e tanta presunzione.

La Madre non è solo la Terra attraverso cui si manifesta ma nutrimento, accoglimento e Amore, Essa è (per dirla con le parole del Maestro) INNOCENTE SPIRITUALITA’. Purezza nella conservazione della Vita.

Venere, entrata in Scorpione, discute ora con Saturno. Quando altre forze entreranno nel segno vedremo anche gli effetti di Urano opposto, non si tratta di una segno dall’energia facile e credulona lo Scorpione. La naturale vista a Raggi X che riesce a percepire sfumature  invisibili ad altri, permette a Venere di liberarsi da leziosità e ora parla chiaro e schietto. Cosa vale davvero la pena? Venere lo sta chiedendo a Saturno seccamente e senza fronzoli. Niente scuse, cruda verità.

Mi dicono di riferire che vedono cosa sta succedendo a livello amoroso, sanno che c’è movimento e che questo scombussolamento era necessario a produrre prese di Coscienza.

Molti incontri si sono dimostrati forieri di enormi lezioni in cui l’esperienza ha portato ad un livello di consapevolezza superiore. Non è stato facile e Loro lo sanno ma va anche ricordato, prima che qualcuno sbagli bersaglio, che qualsiasi esperienza capita nella vita è stata scritta da ciascuno per Sé stesso. Contratto dell’Anima, sottoscritto e firmato. Quindi, prendetevela con voi stessi, capite al volo l’essenza dell’esperienza e non perdete tempo a fare gne gne contro la sorte e il fato o Dio addirittura.

Molte forze contrapposte si sono trovate per lo scontro ed ecco che la battaglia infuria. Ora, onestamente, voi chiamereste battaglia qualcosa in cui le parti si sono accordate prima in squadre e risultato? Meglio chiamarlo gioco, gioco in cui ciascuno ha assunto una parte, magari quella del cattivo che ha insegnato all’altro/a il valore dell’amor proprio.

Ancora una testimonianza raccolta tra i commenti, questa volta in versione Divino Mascolino.

Commento 2: uomo

“L’amore non è mai stato un problema per me. Ho visto quello che la maggior parte non poteva, ma (lei) ha volutamente rotto la fiducia tra noi e ha sabotato tutto. Mi chiedo a causa del dolore che tiene sepolto nel profondo, se volesse ferire o far sentire qualcuno come lei. Non lo so ma con tutto ciò che è stato fatto è inconciliabile. Non puoi strapazzare un uovo e poi ricomporlo. Sentivo che era un dono di Dio, ma mi sbagliavo. Dio non è l’unico che ascolta le preghiere. E anche dopo tutto volevo ancora aiutarla/salvarla ma tu non puoi aiutare qualcuno che non pensa di aver perso ed è crudele con te anche solo per averci provato.”

Relazione tossica in cui l’empatico ha lavorato con il narcisista (ferito). Ricordate che non potete “salvare” chi non vuole essere salvato ma che avete il dovere di far valere amor proprio e dignità personali.

Molti Incarnati, proprio “grazie” a queste dure esperienze sono riusciti a riconoscere finalmente gli schemi in cui erano intrappolati, non esiste “mai una gioia” ma esiste la negazione stessa alla gioia che voi date.

Se un individuo decide di rifiutare il proprio spazio emotivo interiore a favore del libertinaggio, nessuno potrà convincerlo alla monogamia ed all’Amore incondizionato. E pensare che il libertino è così vicino al filosofo, che non si lascia mai sedurre da un solo pensiero per sempre ma che sempre avanza, in cerca di quel pensiero Unico che spiega il Tutto.

Entrambi cercano amore/Amore.

Chi ha il cuore chiuso (per traumi etc.) non è in grado di amare, continuerà a rivendicare il POSSESSO, la proprietà, la co-dipendenza. Sei mio, non importa come ti senti tu, l’importante è che io ho il possesso su di te. (gelosia, discussioni, basse vibrazioni, corna , bicorna e tricorna per mantenere l’amato in stato di sottomissione e bisogno affettivo e per loro è fatta.) Lui/lei soffre e la sua felicità dipende da me, che non la concedo.  Appagati e felici e crudeli.

Chi accetta questo abuso è spesso vittima di modelli abusanti e fino a quando qualcosa non scatta e lo schema ripetitivo viene riconosciuto, l’autostima è inesistente come l’amor proprio e quella presa di coscienza impone finalmente confini salubri. Di solito è una rivelazione, uno shock che promuove la reazione. Quello è il momento in cui siete Signori di voi stessi, il Sé Superiore è finalmente stato ascoltato, è l’inizio della consapevolezza di essere Esseri Divini.

Imparare ad amare davvero se stessi è una delle operazioni più difficili per gli Incarnati di questo Tempo.

Amare se stessi significa riconoscere la tossicità che non consente la felicità e la pace, un volta visto il meccanismo, un bel vaffanculo e tutto passa. Ci saranno sempre quelli che tenteranno di rubarvi l’equilibrio e più andrete avanti e più ve ne accorgerete, gli invidiosi, i maldicenti, i falsi, i gelosi. Vedrete che bella sfilata di carnevale, l’importante è sapere che è appunto una sfilata, personaggi in cerca di autore che recitano una parte. Quella sottoscritta nel Contratto.

Si sveglieranno i “feriti”? Sì, solo che più forte sarà stata la resistenza, più forte sarà il dolore del riconoscimento. Il cuore chiuso non ama ed è egoista, quando si aprirà (il chakra del Cuore) sarà uno shock e farà male, anche nel corpo.

A ciascuno il suo, rammentate e proprio per questo non giudicate ma comprendete e poi decidete cosa è meglio per voi.

Mi dicono di chiedere: “A che punto siete con la vostra visione?”, forza che la Luna piena si avvicina e già Mercurio comincia a far sentire il suo cono anticipatore.

Siate affamati di Vita, che questi Tempi Straordinari sono apposta per l’Umanità.

Siate affamati di Vita, ci è stato promesso qualcosa ed il Tempo sta per arrivare.

Siate affamati di Vita perché voi siete la Vita e siete parte dell’Uno.

“Felice l’uomo che ha messo alla prova se stesso perché ha trovato la Vita” (Vangelo Tommaso 58)

La morte non esiste, andremo e torneremo e quando torneremo, troveremo il deposito delle esperienze da cui ripartire, ecco perché si parla di tesori in Cielo ma si sa, queste erano le fiabe per bambini della vecchia Era.

Lavorate qui e ora, imparate che la Vita è flusso e gioia e diventerete ricchi in eterno.

Quel che è non sembra e quel che sembra non è, il buio avanza ancora un po’ per permettere alla Luce di riconoscere la sua potenza, la Luce… detto tra di noi, siete voi.

Amatevi quanto vi amano Lassù,

WLY Loro

(& Sulan)

8 Sett. ’21 Farfalle ed energie

Bollettino cosmico: mutazioni energetiche in corso

Stiamo familiarizzando con il concetto di trasformazione, in questo spazio a partire da Agosto (si vedano le scritture da 1 a 12 del mese Agosto) è stato appunto annunciato un periodo di trasformazione. Il semplice annuncio risulterebbe sterile senza informazioni di supporto ed ecco qui che comincia la fatica.

Permettete a chi scrive di ringraziare i colleghi blogger che ben sanno cosa significa lavorare con la “parola” e ciascun iscritto al blog (ciao Danimarca!)  ed ai canali Telegram, voi siete Luce che si diffonde e che mi riscalda. La “parola” è energia veicolata.

Bene, ciò doverosamente detto, torniamo al titolo ed anzi, come suggeriscono Loro, alla dolcezza del momento.

Stiamo attraversando una trasformazione.

Nel Mondo Sottile la farfalla simbolizza la trasformazione, vederne intorno a voi è un Segno che da Lassù vi stanno inviando. E’ principalmente un Segno della Loro presenza ma è anche un Segno attraverso cui Loro vi avvisano che c’è una trasformazione in vista sul vostro percorso. Una dolce carezza all’Anima per ricordarle la strada che aveva deciso… per mantenere in carreggiata… per portare pace ed equilibrio, insomma per il vostro meglio.

Ok, la cosa vi piace, vi sentite coccolati, ma…  però… se io… vi sentite ancora col culo pesante e vi grattate il capo perplessi. Qualcosa sta succedendo, tutto è pazzo e io…

Appunto!

E voi?

Bene, all’inizio saranno pochi, poi sarà una valanga ma la sensazione di percepire “l’energia” intorno, diventerà sempre più evidente. Sarà qualcosa di talmente percepito da far dire, non la vedo ma so che c’è.

Quando arriverà quel momento sarà bene avere almeno un’immagine che permetta di dare forma all’idea. Ecco le farfalle.

Immaginate che ci sia un luogo in cui vivono le farfalle, in realtà sono Angeli o Scintille, Emanazioni, chiamateli come volete ma abitano là. Sulle ali delle farfalle c’è la famosa polverina d’oro che effonde Amore e Conoscenza, non vedono l’ora di spargerla sul mondo e aspettano solo che qualcuno passi di lì per distribuire tanta ricchezza. Questa ricchezza ha un veicolo che la trasporta, è l’energia. Così, le farfalle prendono in prestito l’energia di chi passa e attraverso il Viaggiatore volano per il mondo, fino a trovare un spalla su cui posarsi. E’ così che gli Angeli si posano sulle spalle a volte, altre volte scelgono metodi inconsueti, come il bestemmiatore che ad un tratto si chiede, ma chi sto bestemmiando io? Trovandosi, anni dopo a camminare in armonia col suo Angelo sulla spalla, lo stesso che con quella domanda gli ha poi portato la risposta.

E’ palpabile l’energia dello sguardo d’amore di una madre al figlio appena nato. La si può vedere? No. Ma c’è.

“Come stai, tutto bene?” può avere migliaia di sfumature di energia implicata, l’amore e l’intenzione con cui vengono pronunciate queste parole formano la differenza di energia coinvolta. Lo sentite, non lo vedete, ma c’è.

Siete in questo spazio, leggete parole scritte da qualcuno che non conoscete, sentite che si muove qualcosa ad essere qui, non vedete cos’è, ma c’è. Le “parole” smuovono l’energia così come le farfalle smuovono l’aria.

Prima venivano chiamati semi ma ora possono essere finalmente chiamati con il Loro nome, sono energie Angeliche o Cosmiche che permeano ciò che nella 3D viene considerato “Vuoto”. E’ un enorme, gigantesco serbatoio di Energia infinita nel quale Tutto è immerso, non c’è bisogno di vederlo, basta sapere che c’è.

Il luogo/serbatoio è a disposizione di tutti.

Diciamo che ci sono difficoltà ad afferrare il meccanismo e così l’Universo ha predisposto dei distributori di farfalle, sono particolarmente sensibili e catturano meglio le energie volatili per riconsegnarle alla collettività.

Questo è un fatto importante. Immaginate di riversare in una rete collettiva coppe piene di Amore Incondizionato, sotto forma di farfalle che vanno posandosi sulle spalle di sempre più individui.

Ora, come dice quella nota pubblicità… piace vincere facile eh? Lo sanno tutti che l’Amore vince su tutto e vedete bene come per l’oscurità sia causa persa. Per chi accoglie però…

Cosa ci stanno dicendo da Lassù, portando farfalle in ogni dove? Che la trasformazione riguarderà l’abbondanza.

Compitino dato dall’Universo:

Tema. Dato l’attuale momento, cosa ritengo essere per me l’abbondanza?

Consiglio: Lavorare su questo per raggiungere la pace data dal riconoscimento della verità interiore.

Qualche spunto per lavorarci meglio.

Sono davvero tanti soldi l’abbondanza? Ho qualcuno su cui contare davvero? Sono felice del tempo speso oggi? Ho avuto l’abbondanza di tempo per avere tempo di qualità con i miei cari? Alla fine della giornata, sono stanco e soddisfatto di ciò che hanno fatto le mie mani? Cosa mi manca per essere felice?

Non sono accenni casuali quelli fatti riguardo alle stagioni, sta per tornare il Tempo in cui fluiremo col ritmo della Grande Madre, gioendo delle lunghe  e festose giornate estive e delle lunghe ed intime giornate d’inverno. Ricordate il risveglio della Grande Madre?, è Amore. E’ nutrimento.

Le Anime Antiche ricordano bene la regola del “non prendere più di ciò che serve”, le Anime più giovani devono assimilarlo per vincere la paura dell’incertezza. E’ un salto di fede/fiducia quello che permette di fidarsi della provvidenza del Cielo.

Guardate in fondo, nella vostra verità e forse vedrete che l’abbondanza è il tempo a disposizione per Amare ed essere Amati. Il tempo di stare con i vostri figli e magari costruire una staccionata per i polli insieme. Ritrovare il tempo per stare seduti accanto a chi amate con una tazza di te e nessuna fretta che vi morde i glutei. Il tempo di pedalare in bicicletta, di passeggiare, di leggere insieme, di danzare…

Se una farfalla vi si è posata su una spalla, fate un sorriso e poi fate un altro, il primo è per voi, il secondo per chi vi sta accanto.

Se una farfalla vi si è posata su una spalla, è perché l’avete accettata e ora potete mostrare come si fa.

Se una farfalla vi si è posata su una spalla, è perché avevate scelto di spargere polverina come vostra Missione. Ora che ricordate, semplicemente fatelo.

Se una farfalla vi si è posata su una spalla, è perché siete stati scelti.

Che aveva detto di aver sentito Matteo? (25, 29)

Poiché a chiunque ha, sarà dato e sovrabbonderà, ma a chi non ha gli sarà tolto anche quello che ha.

Forza Viaggiatori, è Tempo di accogliere farfalle e talenti! La posta in gioco è alta e la ricompensa sovrasta ogni immaginazione!!!

Con Amore e gioia,

Loro

(& Sulan)

Notizie di servizio: sono stati attivati Canale e Gruppo per chat Telegram. Info nei contatti.

7 Sett. ’21 Guaiti e ululati

Bollettino cosmico: uragani sulle coste

Luna nuova. Vergine 14° – 7 Settembre 202100:51  (GMT)

Luna nuova, tempo di semina di nuovi intenti. Luna in Vergine congiunta al Sole, eh! Tempo di sobrietà, tempo di analisi in un  terreno da seminare reso ancor più fertile, visto il segno di Terra. Analisi e misura, discernimento e presa di coscienza, il confronto pratico con la realizzabilità concreta, vaglio, studio, risparmio strategico, investimenti strategici, fughe strategiche… Il tutto spalmabile come crema di nocciole su famiglia, lavoro, amici, amore, pet, passioni personali. Come vedete il banco è ricco ed è allestito per tutti i gusti (scopo del Viaggio).

Prendiamo un passaggio dal falco e cerchiamo di vedere le cose da una prospettiva più allargata.

Il 21.12.2012 è avvenuto il passaggio nella nuova Era, questo passaggio avviene a cadenze fisse e fa parte delle Meccaniche Celesti. La Grande Ruota, o Grande Orologio come lo chiamiamo qui, ha iniziato lentamente a “macinare”, agganciando il primo ingranaggio a partire da quella data ma aveva già da prima iniziato la transizione. Transizione.

Molti risvegli hanno iniziato a manifestarsi a partire da quella data, il primo fronte di tutte le linee a seguire. Sgomberate sin da ora l’idea di giudizio dalle vostre testoline e cuoricini, qui non esiste il primo della classe!!! NO!!! Ciascuno ha stabilito, prima di nascere, prima di sottoscrivere il Contratto dell’Anima, come, quando, dove e perché avrà il suo risveglio.  CIASCUNO HA IL SUO PROGRAMMA!!! Non giudicatevi, siate dolci e pazienti con voi stessi, datevi l’Amore e la cura di cui avete bisogno.

Il calcio d’inizio della visibilità della trasformazione è avvenuto tra il 10 e il 12 Gennaio 2020 (nel libro da pag. 50 a pag. 71. Lo trovate in Stazione) ma è stato il 21 Dicembre 2020 che ha toccato il primo grado, questo apre un portale che permette appunto la transizione.

Gli Incarnati sono cambiati, ciascun Vivente da inizio 2020 a oggi è cambiato a causa di circostanze esterne su cui non aveva controllo. E qui si comincia a vedere una bella gemma, la lezione che la Collettività sta sperimentando riguarda il controllo. Se vogliamo spoilerare l’Universo, vediamo che come un buon pastore, sta spingendo tutti ad assumere che non possiamo cambiare l’esterno. Già… Non si può. C’è sempre qualcosa… sopra… che lo impedisce. La scelta diventa semplicemente binaria a questo punto, o ansia e preoccupazione o accettazione. Se non puoi farci niente, ti preoccupi lo stesso? (chiede l’Universo)

Bene, dialogo aperto.

Mettiamo ci sia chi risponde, sì mi preoccupo perché (segue elenco) e non posso farne a meno. Ok, (dice l’Universo) non dipende da te comunque e ti sei chiesto piuttosto se hai fatto tutto il possibile? … (Vostra risposta). Bene, una volta che avrai fatto tutto quello che potevi, siedi e riposa e lascia che sia come deve essere, come i vari sottoscrittori hanno scelto di essere.

Secondo caso: no accetto e mi sdraio su un prato mentre aspetto che passi. L’Universo dice, ma… sei sicuro che quello che accetti ti renda felice? Sei sicuro di non aver paura a lasciar andare i vecchi schemi di vittima passiva? La tua è una accettazione attiva e collaborativa? (Co-creazione)

Questo Novilunio potrà essere usato proprio per definire con maggior analisi e chiarezza, il peso dell’Ego nella Vita. Dal calcio d’inizio abbiamo osservato come il livello di egocentrismo si sia impennato, nelle basse vibrazioni si rende visibile attraverso la violenza e l’arroganza ma nelle vibrazioni più alte, dove è presente il lavoro di autocoscienza  l’Ego si muove su due polarità. Chi ne ha troppo e a chi ne manca. Ecco qui in soldoni la questione.

Calibrazione dell’Ego.

Arriviamo con questo al 21 Dicembre del 2020, ovvero, inizio “programma bilanciamento”. Per creare la condizione di rilascio dell’eredità della vecchia Era, è stato necessario procedere all’azzeramento del Karma. Questo processo ha molto giocato sui sentimenti e le vulnerabilità proprio per scavare a fondo (Plutone ancora in Capricorno e perdi più retrogrado) fino alla memoria più nascosta. Certe memorie riaffiorano dal passato come relitti ma stranamente, portano un messaggio e poi si collocano da sole al loro posto, indietro nel tempo. La guarigione avviene attraverso l’osservazione, se scoprite cosa vi va soffrire trovate anche l’antidoto.

Durante questi Tempi Straordinari viene letteralmente donata dal Cielo l’opportunità di risolvere i vecchi schemi che imprigionavano l’Anima. La pressione del Cielo sta spingendo a riconoscere la tossicità per potersene liberare per sempre.

Non importa quando, come o dove ma un giorno di questi, qualche Viaggiatore finalmente osserverà con chiarezza il modello di vittima in cui era caduto, magari accorgendosi di averlo reiterato in ogni relazione. Chi è vittima di abusi e/o violenza in famiglia cerca di guarire con l’amore il vuoto e qui si aprono due strade, una è quella di chi offre e l’altra è quella di chi si vendica.

L’empatico, nato cioè con questa impronta, deve imparare a riconoscere i propri confini e spesso decide di nascere in famiglie disfunzionali proprio per rafforzarsi (apre all’esperienza del Sé felice). Chi invece, a causa di traumi e ferite, sceglie di vendicarsi (cioè si chiude) e la maggior parte dei casi, in modo inconsapevole, impianta sistemi di relazione vampirizzanti, dove toglie amore e sicurezza trovando piacere a far vivere ad altri ciò che hanno subito. L’incontro tra le due energie serve reciprocamente allo scopo, quello cioè di creare una presa di Coscienza. Ciascuna parte avrà dal confronto l’occasione di riconoscere e liberarsi per sempre da schemi ripetitivi. (“Le mie storie finiscono sempre nello stesso modo… non sono fortunato/a in amore… possibile che capitino tutti a me quelli/e così…”)

Di seguito un commento trovato in una pagina in cui si trattava l’argomento:

Vittima di narcisista

Commento:

E sì, mi identificherei con  … Mi ha mentito, manipolato, fatto promesse, enormi dichiarazioni fino a quando non mi ha lasciato cadere come un pezzo di spazzatura una volta ottenuto ciò che voleva. Mi sto aggrappando all’illusione che mi ha venduto. Che ero importante per lui, che ci appartenevamo, che dovevamo stare insieme. Sto lavorando per lasciar perdere perché ora so che niente di tutto questo era reale. E prima che tu mi giudichi, so che è stato sbagliato essere coinvolti con lui in primo luogo, ma i narcisisti di solito sanno cosa stanno facendo. Ha detto tutte le cose giuste, l’attrazione era così forte. Lentamente ha mostrato i suoi veri colori, le sue azioni non corrispondevano alle sue parole, ma ho comunque scelto di innamorarmi del gaslighting e convincermi ogni giorno che mi sbagliavo. Ogni volta che provavo ad andarmene, mi tirava indietro. Sono stata cresciuta da un narcisista maligno, quindi ho molti schemi che lo hanno reso molto facile. E poiché ho passato così tanto tempo a ignorare il mio istinto e il mio giudizio migliore, è davvero difficile accettare la verità. Non sono più niente per lui, non ho più valore per qualcuno che ha promesso per un anno che non avrebbe mai voluto perdermi e non sono mai stato più di un giocattolo con cui poteva giocare. So che non è il vero amore a tenermi bloccata, ma il legame traumatico, ha ancora molta strada da fare per spezzarlo. So che non giustifica le mie scelte, c’erano persone innocenti coinvolte in questo e non avrei mai dovuto fare quello che ho fatto. Suppongo di resistere perché una parte di me vuole ancora capire come potrebbe passare da “Voglio stare con te” a “Non voglio più avere niente a che fare con te” entro due giorni. Ho la mia risposta, ma come detto quando combatti così duramente per così tanto tempo per confutarla, è difficile rendersi conto che è tutto ciò che è sempre stato.”

Come potete vedere l’analisi è chiara e il percorso duro e impegnativo ma il premio in gioco è la libertà dai vincoli. Merita di essere perseguita e rincorsa!

Torniamo alla transizione, avete il vostro Pilota automatico dentro, il vostro Sé Superiore sa dove cercare la verità e annusa sempre l’aria anche se voi non ne siete consapevoli. Più vi collegate al vostro Sé più diventa facile trovare pace nella vostra giornata, immaginatelo come un gigante gommoso e sedetevi in braccio a farvi coccolare. Quando avete ansia o paura, andate in braccio a lui e lui vi consolerà dicendo, “guarda, in questo momento sei al sicuro è uno scherzo della mente… guarda bene!” Due baci, tre carezze una coccola, pacca sul sedere e via che ripartite come Guerrieri di Sparta.  Accettate forza e debolezza ma accettate anche il fatto che insieme non possono coesistere, come la paura e la gioia. O c’è una o c’è l’altra.

Quindi, la domanda è: sono felice?

In che misura?

Mi sento incoraggiato o ostacolato? (molte le energie femminili che soffocano l’espressione del maschile attraverso la manipolazione, spesso essa stessa usata a sua volta come strumento di difesa da traumi passati dal femminile)

Visto dalle ali del falco, il disegno comincia a delinearsi, riconoscere il valore del Sé è una tappa della trasformazione. L’egocentrico egoista sta apprendendo le sue lezioni karmiche al pari di chi non aveva una adeguata considerazione di se stesso.

Adesso facciamo una sostituzione, alla parola “lezione” sostituiamo l’atmosfera con un più reale “esperienza”. Le Anime sono incarnate per apprendere e le esperienze insegnano perché sono vissute da dentro, non come le lezioni che vengo da “fuori” di noi. Il modo in cui viene appresa l’esperienza è intimo e soggettivo e nessuno ha il potere sul processo, se non chi lo vive. Siate gentili con voi stessi, rispettate la vostra natura e saggezza interiore, datevi tutto il tempo che ritenete necessario ma collegatevi ad essa. Immaginate una corda che vi lega, un gigante di gomma, una bolla di energia, non importa, qualsiasi cosa vi faccia sentire in unione è giusta.

Nel tempo del segno della Vergine la Natura si prepara a cambiare il suo ciclo, l’Autunno sta arrivando e con gentile pragmatismo la Vergine ci ricorda che è tempo di raccolto, di valutazione oggettiva del raccolto. E’ un segno mobile che permette la transizione dal torrido al fresco, dalla siccità alla pioggia, del fare e del non fare. (non si raccoglie l’uva a Febbraio) Prima che venga la brutta stagione il buon contadino controlla le scorte, le mette al sicuro, pensa al prossimo anno e a come alternare le colture nei campi.

E’ un momento straordinariamente lucido e funzionale ed è meglio approfittarne perché tra non molto Mercurio tornerà, per la terza volta nel 2021, retrogrado provocando la verifica. Verifica che verrà presentata per il bilancio di fine anno, ma ne parleremo, è presto per ora.

Nel momento in cui si formerà la Luna nuova, lei e il Sole saranno in trigono a Urano in Toro, che ne dite di uno scarto in avanti? Magari una decisione d’impulso, alla cieca, perché viene da dentro punto e basta?

Questa decisione riguarda qualcosa di concreto, su cui da tempo vorreste mettere le mani, da cosa siete stati trattenuti? (Occasione per risolvere!)

Altro splendido aspetto è il trigono tra Marte (in Vergine) e Plutone in Capricorno, ancora più ostinazione e voglia di ottenere qualcosa… qualcosa che risponde ad un desiderio profondo.

Venere (Bilancia), in trigono a Giove (Acquario), canta con lui elegantemente “Liberté, égalité, fraternité” , o va bene per tutti o niente chiedono in coro. La Collettività.  Nelle coppie; l’amore versato deve essere reciprocamente equanime.

Mercurio (Bilancia) parla soavemente con Saturno (Acquario), non sono inclini alle smancerie quei due e quindi è un raro momento di intimità che potrebbe portare la soluzione giusta. Il rigore di Saturno incontra l’intelligenza di Mercurio e uno cede all’altro le migliori parti di sé. Per qualcuno potrebbe essere un civile accordo di divorzio in cui si considera il bene di tutti, per altri un cambio di luogo di lavoro dove si lasciano boss tossici e ingrati per trovare la propria strada in un posto migliore.

Le righe rosse indicano il terreno su cui si sfideranno le forze, da una parte Marte, Sole e Luna e dall’altra Nettuno. Cosa è vero e cosa è falso? Dentro e fuori, cosa è vero e cosa è falso?

Nettuno in Pesci è a casa sua, è comodo, sta a suo agio, invita all’inerzia, al sogno ad occhi aperti, all’infatuazione, all’illusione, all’allucinazione fino alla perdita del senso del Sé. Incremento dei suicidi. Oppure Nettuno invita alla fuga dalle responsabilità… e con quel terzetto schierato di fronte, ora e la prossima Luna piena ( + Mercurio retrogrado in vista) sarà la somma a far il totale: la resa dei conti è vicina Cowboy…

A coronare il momento della Luna nuova interviene anche l’aspetto di quadratura tra Venere in Bilancia e Plutone in Capricorno (retrogrado), su questo terreno si sviluppa lo scontro vittima/carnefice, un lato vuole trascinare l’amore nel buio e l’altro esige giustizia. Guaiti e ululati per chi resiste. Questo è il terreno su cui si misureranno in singolar tenzone le esperienze dell’Amore, il Cavaliere Oscuro da una parte, il Cavaliere d’Argento dall’altra. Chi vincerà il cuor del-della donzello/a?

C’è un’alternativa chiede qualcuno, sì, c’è. L’esperienza può essere vissuta come osservatore che apprende il giusto equilibrio per il benessere proprio e altrui. Più la vibrazione è alta meglio viene percepita l’essenza dell’esperienza, il messaggio appare chiaro sia al sé normale che a quello Superiore. L’armonia che si genera dalla chiarezza indica che la via è giusta. Solo voi potete fare la giusta miscela.

Ci saranno molti soffi di vento favorevoli offerti da questo novilunio, accoglierli o no dipende da ciascun Vivente senza però mai dimenticare che l’Universo spinge dolcemente tutti ad avanzare.

Ponete i semi a dimora, mentre aspetteremo di vederli sbocciare immaginateli già sbocciati, solo così, liberi da pensieri negativi, sarete  davvero  liberi di gioire nel vederli crescere. La cosa principale è il Viaggio ed arricchirsi ad ogni istante, non distratti dalla meta o risultato finale.

Il gioco ha una regola semplice. Viene messa l’intenzione, la si immagina già ottenuta e poi, fischiettando ci si gira e si dice: “Ehi Lassù, io qui ho fatto, ora tocca a voi…” Certo non dovete aspettarvi che se volete costruire una casa, da Lassù scendano a prepararvi la malta ma di sicuro, casualmente, sincronie, caso, sorte, fortuna, etc. ecco che trovate il giusto collaboratore.

Nemmeno potete aspettarvi di trovare la casa tirata su di notte da schiere di angeli… se la volete, su le maniche e oplà. Ma se entrate nella giusta frequenza, se vi lasciate davvero trasportare con entusiasmo dentro qualcosa che vi appassiona, ebbene, fatelo e basta. Vi verrà offerta la strada migliore se ascolterete le  Guide, sono intorno a ciascuno, sono “Stalker” d‘Amore… quando vedete un numero doppio è come se un amico ti toccasse la spalla per dirti “Hey, sono qui!”. Strane sensazioni, strane oscillazioni mentre la vita diventa sempre più irreale, vi sembra poi così strano credere a Loro, Lassù?

(discussione in atto… lo dite voi, no lo dici tu, no io, si voi) insomma, mi dicono di dirvi che sanno che oramai non potete più fare a meno di Loro e il motivo è semplice; perché è un Amore reciproco.

Il Velo sta diventando sempre più sottile…

Con Amore

Loro

(& Sulan)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: