31 Ott. ’21 God save the king

Bollettino cosmico: tempesta (continua ma non perpetua, in evoluzione diciamo)

Le eclissi non hanno in simpatia i regnanti e i capi di governo, anzi non nascondono proprio l’antipatia e tagliano via teste come la Regina di Cuori nel racconto di Alice.

Il protocollo concordato per l’evento, “London bridge”, a quel punto mostrerà la bandiera a lutto quando verrà attuato. Piccola eclisse la prossima (inizio), grande impatto e ripercussioni, sempre considerando che la potenza di quella del 2020  (si ripete), deve ancora concludersi con i fuochi artificiali. (entro solstizio inverno 2021, fine)

Il sordo rumore di fondo sta facendo vibrare tutto e scatenerà un “movimento oscillatorio” che spazzerà via molti poteri concatenati e conniventi. Subito? No, lentamente, implacabilmente.

Una piccola matassa di innocenti fiocchetti di neve abbracciati a monte, a valle diventa una devastante slavina, più è largo il fronte che si stacca, maggiore è la massa che precipita a valle, distruggendo tutto ciò che trova.

Al “movimento oscillatorio” si aggiungerà l’effetto risonanza e come tessere di un Domino, a suon di colpi secchi, la precedente abbatterà la successiva.

Era stato annunciato che il male non avrebbe più nemmeno tentato di nascondersi ma ora sta prendendo mazzate brutali, incassa bene e pare resistere.

Pare, appunto.

Ciò che è non sembra, ciò che sembra non è…

Ci sono giochi delle parti in atto, una immensa scacchiera con pedine in bianco e nero ma la cosa più importante da tenere a mente, è il valore (immenso) individuale di ogni Coscienza, tutti possono immettere Luce!

Tutti posso immettere Luce!!!

Ogni Coscienza è potente!

In tutto il Pianeta sono stati innescati i Lavoratori di Luce, o Starseeds, la grande onda si sta preparando e sarà splendida. Amerete essere vivi… oh, amerete la vostra Missione, siete pronti e avete fatto un grande percorso. La stanchezza è enorme, le spinte di aiuto si sono esaurite e ora non c’è altro da fare che lasciarsi andare alla trasformazione.

Il mento si solleva, le spalle si raddrizzano, lo sguardo diventa acuto e guarda lontano. La fine,(tranquilli… dell’anno e dell’eclissi 2020), porta con slancio al bisogno di fare un bilancio. Di dare un giudizio obiettivo.

Giudizio.

Parolona, evoca subito molti simboli, nel linguaggio remoto e pervenuto dal mistero, dei tarocchi,  il Giudizio indica la resurrezione.

Lo Scorpione brucia, riduce in cenere la superficialità e come un predatore degli abissi, porta il prescelto sul fondo. A quel punto, sul fondo, la scelta sarà o reagire o soccombere. Sì o no?

Chi si lascia andare s’inabissa. Chi reagisce muore e rinasce. Il coraggio di reagire sarà la rinascita in una nuova forma più forte. E’ morta la parte codarda, è sorta quella dell’Eroe che agisce consapevolmente.

Oggi, Saturno è come un monolite che combatte con un Sole oscurato e un Urano che scalpita scontento, tre pistoleri incazzati che si mirano a vicenda ma due sono proprio  uno di fronte l’altro: Sole e Urano.

Situazioni che vengono alla luce, a partire dal classico triangolo lui, lei, l’altra ad accordi segreti stretti a danno di terzi. L’Io, la folla e la saggezza, l’Io, lui e l’impegno. Resistenza o flusso? Andare o restare? Accettare o rifiutare? Fine o inizio?

Insomma, scelte, valutazioni, giudizi.

I cicli si stanno chiudendo, non fatevi distrarre dagli echi di fanfare lontane,  prendete saldamente il timone tra le mani, occhi sulla bussola e prua alla visione. Tra poco il vento gonfierà le vele e vi godrete il viaggio.

Lassù sanno quanto le fiabe aiutino a vincere i mostri dei sogni ma non nascondono nemmeno che ogni fiaba racchiude una gemma, una lezione. Quindi, non “Cenerentola: e vissero per sempre felici e contenti…” ma, “andiam a lavorar… trala lalla la là là” dei nanetti di Biancaneve.

L’immensa Luce di Amore che avvolgerà il Pianeta sarà data dall’energia di ciascun Incarnato, maggiore la Consapevolezza, maggiore la potenza. Il lavoro sul Sé Consapevole è appena cominciato, è come un neonato e ci vogliono cura e dedizione che lo nutrano di Amore.

Il lavoro allo specchio è quello che avviene specchiandosi nell’altro, ogni persona incontrata è uno specchio, che immagine si vede? La migliore o la peggiore?

L’Universo ama l’eleganza perché l’eleganza è l’Universo.

Anche tra gli Incarnati.

Uno rispecchia l’altro, senza uno, l’altro non conoscerebbe di esistere. L’altro, fuori dall’Io è specchio.

Io sono in virtù del fatto che Noi siamo, Ubuntu…

Un sorriso e qualche parola gentile, fanno miracoli…

Lasciatevi naturalmente risplendere, fluite con la vostra natura più nobile e con pace ed equilibrio, inseguite l’armonia.

Si sente in sottofondo un gigantesco fregamento di ali, se cercate la solitudine è perché state cambiando pelle,  le energie richieste sono impegnative e c’è bisogno di silenzio interiore. Siate dolci con voi stessi, siate dolci!

Congediamo ottobre giocando, vista lunga quella dei Sex Pistols (God Save The Queen, 1977), l’interessante testo tradotto, come un inchino introduce:

God save the King? Sì, ma quale? Quale bloodiline?

Ricordate il grande inganno e che tutto è illusione nella zona oscura e che la zona oscura lavora per la Luce. Ciascuno ha una Missione e nessuno può giudicare la Missione di un altro, nemmeno se ha deciso d’interpretare la parte del cattivo.

Con Amore

Loro

(& Sulan)

Pubblicato da Deve Su

Bollettino cosmico per viaggiatori interdimensionali. Avvisi ai naviganti, mappe cosmiche e tanta gioia. Io mi diverto e voi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: