4 Ott. ’21 L’elastico e le maschere

Bollettino cosmico: 6 Ott. ’21,  uragano in formazione

Energie elastiche, quelle dei 3 signori del cielo.

Oramai la fanno da padroni da quasi due anni e il loro lavoro è “lento e implacabile”. Giove, Saturno, Plutone… il 6 Ottobre proprio Plutone (Pluto per gli amici) torna in moto diretto.

Era il lontano 27 aprile 2021 quando Pluto si è fermato, ci ha pensato ed è tornato sui suoi passi; è un carattere assai pignolo ed ostinato e se decide di andare a fondo di una questione, non esiste forza che possa contrastarlo.

Meglio averlo amico, credete!

Nell’arco di pochi giorni, seguiranno il segnale di avanzata anche Saturno prima e Giove poi. Ricordate che Giove è enorme vero? Che la sua fama è da sempre stata al top della hit dei Pianeti? Ma tanto vedrete con i vostri occhi la potenza di Giove e ne parleremo, per ora parliamo di Plutone.

Tornerà adesso assai utile il libro, in cui troverete l’annuncio di ciò che si presentava (e presenterà)  con il suo avvento, sono occorse molte pagine per tratteggiarne appena l’importanza e non è possibile riassumere qui il tutto ma una cosa è per tutti, a prescindere dal grado di informazione acquisita, Plutone è il trasformatore che fa morire qualcosa per farlo rinascere.

(Indice: pag. 50 – 72 – 76 (!!!). P.S. Il libro va usato come il vostro diario personale, scriveteci su, infilate foglietti tra le pagine, troverete il tesoro un giorno, rileggendo.)

https://www.libroco.it/dl/Sulan/Phasar-Edizioni/9788863586367/Zero-gradi-della-nuova-era/cw597273732390367.html

Per chi segue il filo del discorso, si ricorda che da tempo viene accennato al segno dello Scorpione che guarda caso ospita Plutone, cioè Pluto è a casa sua, li si esprime al meglio perché è comodo nel suo regno. Il segno dello Scorpione è per antonomasia Morte-Resurrezione ed il sigillo che imprime col fuoco la sua vittoria è quello dell’Araba Fenice che risorge dalle sue stesse ceneri.

Più forte. Più focosa. Divina. Spirito.

Ad Agosto, Loro, hanno rilasciato molto a proposito del tempo dello Scorpione (vedi artt. 1-12 Agosto nel blog, da leggere in sequenza), era per preparare alla trasformazione che sta per avvenire e che creerà onde d’urto energetiche, basso Vs alto. La realtà percepita, proiettata dall’esterno, è diventata sempre di più un ologramma che se dapprima ha stupito, ora ha stancato.

Ha stancato e sfiancato tutti, persino i presuntuosi che si credevano indistruttibili ed intoccabili o gli increduli che fluivano nella superficialità del non-Essere o i pigri e perfino i malvagi.

E’ noto che la stanchezza abbassa la equilibrio e nel disequilibrio occorre trovare una soluzione, qui la palla torna nelle mani del Viaggiatore che attraverso il proprio LIBERO ARBITRIO, sceglierà la soluzione che ritiene più idonea.

Nessuna pistola puntata alla fronte, liberi di decidere.

Versione migliore o peggiore di se stessi? Che valore attribuite a voi stessi?

Mentre Pluto torna diretto (“ora sistemo la faccenda…” in Capricorno) Sole e Marte si stanno congiungendo (“Io” Sole, “combatto”Azione Marte) in Bilancia, opponendosi a Chirone in Ariete. Questo è l’urlo di guerra delle Anime che vogliono guarire, Chirone si imprime con forza nel focoso segno dell’Ariete e tira alla fune con Sole e Marte proprio per creare attrito (le ali della farfalla nel bozzolo) fino a quando la dignità dell’esistenza verrà riconosciuta. E’ il diritto alla nascita e alla guarigione che ciascuno si merita mentre percorre la via del ritorno verso Casa.

Si guarisce prendendo coscienza.

La coscienza presa, se opportunamente lavorata, si trasforma in Auto Coscienza Critica: un passo in più verso Casa.

La melodia del 6 Ottobre riporta le note del cuore e dell’infanzia, Plutone minaccia con il suo potere occulto dalle profondità della montagna del Capricorno ma Mercurio e la Luna sono in Bilancia: due contro uno, “no, no, no” dicono in coro, “noi vogliamo giustizia”.

Venere, che sta per emergere dal buio dello Scorpione è ancora sotto l’esame di Saturno. E’ congelata e si sente isolata, povera Amore mentre Saturno la interroga: “cos’è per te amare?” le chiede, fissandola intensamente. “Hai imparato ad amare, a vedere l’Amore nella stessa misura per te e per gli altri?”

Dallo Scorpione, Venere, uscirà trasformata. A questo punto, per sempre.

Nel soggettivo saranno possibili divorzi e separazioni definitive. L’altro viene visto “svanire” lentamente ed implacabilmente ed indietro, non si torna.

Potrebbe riguardare l’attività lavorativa, svanisce la simulazione della soddisfazione e si accende la passione personale, finalmente arriva la voglia di creare la quotidianità desiderata, la forza per cambiare, la voglia di ricominciare.

Potrebbe riguardare l’ambito familiare con addii e rilasci; dal confronto, il passato uscirà perdente contro il presente che ha rafforzato il senso del Sé.

La trasformazione stanca.

Opporre resistenza al cambiamento drena.

Proprio per stanchezza le maschere cadranno.

 “Potete ingannare tutti per qualche tempo e alcuni per tutto il tempo, ma non potete ingannare tutti per tutto il tempo”  (Abramo Lincoln)

Le illusioni stanno per esplodere come specchi di cristallo. Tutto comincia a crollare.

Così sarà che l’ipocrita sarà scoperto ipocrita, il malvagio sarà scoperto malvagio e il Giusto sarà cittadino del mondo.

Molti si stupiranno di vedere intorno a sé persone che si trasformano nella loro peggiore versione, facendo emergere aspetti latenti e da sempre sospettati, chi sceglie il peggio lo sfoggerà come una egocentrica e patetica modella improvvisata da sagra del paese. Saranno imbarazzanti a vedersi e non se ne renderanno conto fino alla presentazione del saldo. Poi verrà la vergogna e nessun luogo in cui nascondersi per i malvagi.

Non giudicate e ringraziate di non esser nei loro panni. Ma ringraziate forte però!!!

Molti invece splenderanno, il riconoscimento stesso del processo incrementerà la Luce che si sommerà alle altre.

La selezione si sta concludendo, ciascuno ha avuto la sua personale chiamata, la risposta a questa è stata soggettiva e ora si attendono i risultati.

Basta dire SI’ o scegliere di dire No. E’ comunque un fosso da saltare o da non saltare. A questo punto la scelta è obbligatoria ed è per tutti.

Ho fede/fiducia nell’Uno?

Il buio soffia e sembra prendere terreno alla Luce dalla 3D ma… quel che sembra non è e quel che è non sembra… c’è un grande, meraviglioso arazzo che si sta tessendo, in cui viene raccontata la vittoria degli eroi che cambiarono le sorti della Galassia.

Ma il meglio deve venire…

Nel frattempo, ciascuno al suo posto di combattimento è tempo di mostrare la corazza scintillante…

Così Sopra, così sotto.

E’ ora.

WLY

(& Sulan)

Pubblicato da Deve Su

Bollettino cosmico per viaggiatori interdimensionali. Avvisi ai naviganti, mappe cosmiche e tanta gioia. Io mi diverto e voi?

Una opinione su "4 Ott. ’21 L’elastico e le maschere"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: