15 Lug. ’21 Inneschi

Bollettino cosmico: fondali trasparenti, trigger

Ci sono argomenti sfiorati che ora meritano approfondimento. Negli scorsi anni è stato annunciato un cambiamento e i Viaggiatori sono immersi in flusso vorticoso e veloce, è qualcosa che necessita una adattabilità giornaliera e impegna tutti. Stanno saltando i parametri con i quali usualmente gli Incarnati misuravano il tempo e le azioni, le certezze, le abitudini. Chi si adatta in fretta al flusso, tenendo gli occhi ben puntati sullo scopo (e non sulla menzogna) fa molta meno fatica di chi resiste. Quello dell’adattamento al flusso è un fattore scatenante riguardo la separazione, esiste il flusso passivo, quello cioè che implica non avere Coscienza autocritica (Anima) ed il flusso attivo, quello di cui ci occupiamo qui e che riguarda la comprensione dello scopo.

In questo spazio ci si “occupa” dei Viaggiatori di punta, quelli duri e tosti per intendersi che vanno mandati in avanguardia. Prima di gonfiare le penne come galli cedroni, sarà bene sgomberare  il campo da ogni vanagloria, chi sta in prima linea si fa il culo quadro. Per intenderci è un lavoro duro e gli ostacoli sono duri ed è proprio per questo che ci vogliono i “duri”. Facciamo l’identikit dei duri. Sono Anime molto antiche che sono nate con questo scopo o Missione della Vita, sono nate sapendolo, hanno avuto vite di merda e piene di ferite ma sono andati avanti lo stesso sentendo dentro la Voce interiore che li guidava fin qui. Per contratto dell’Anima con l’Universo, le Coscienze sono rimaste sopite fino alla riattivazione della memoria interiore che li ha risvegliati alla ricerca dello scopo. Non si è trattato e ancora tutt’ora, non si sta trattando di un “risveglio mattutino” con tazza di cappuccino e brioche ma è invece un processo a catena in cui da uno stato di buio si passa ad un livello superiore di conoscenza. Il percorso è ancora, per il momento, interiore ma tra non molto sarà bidirezionale, dentro-fuori e fuori-dentro. L’Io e gli Altri.

Questa premessa serve ad introdurre il concetto di “innesco” o attivazione. Cominciamo dal primo gradino, tutti gli Incarnati sono “inneschi”, ovvero tutte le persone che si incontrano hanno uno scopo nella nostra vita, niente succede per caso. I Contratti tra Anime prevedono anche la normativa riguardante l’ interazione tra Anime e al punto, “inneschi”, tutti gli Incarnati trovano una catasta immensa di appuntamenti. Primo suggerimento pratico da tenere in memoria: nessuno viene incontrato per caso.  Gli effetti causati dall’innesco o attivazione possono essere unidirezionali o creare un flusso andata e ritorno tra le due parti, questo può apparire ostico ma è pane quotidiano. Facciamo un esempio: dire ad una persona che le cartacce vanno messe nel cestino accanto, innesca, nel “distratto” una presa di Coscienza. Una lite tra due amici, in cui certe verità vengono dette, innesca entrambi. Quindi, cuore in pace, il vostro prossimo innesco potrebbe essere il postino o la cognata, il meccanico o vostra madre, poco importa la forma presa, quello che importa è COSA ha innescato. Tutto succede per un motivo, la differenza sta nel cogliere l’occasione e comprendere in cosa l’Universo ha chiesto di agire, facendolo sapere attraverso il nunzio travestito da postino. Secondo suggerimento pratico: più reagite dentro, più siete stati attivati.

L’innesco o attivazione ha la funzione di presa di Coscienza, pensate ad un encefalogramma piatto che si attiva improvvisamente con dei picchi. Traduciamo encefalogramma piatto. Si tratta del modo di vivere con la modalità, pilota automatico, nessuna domanda, nessun contrasto, nessuna responsabilità ma solo materia, soddisfazione dei bisogni materiali basici, assenza di aspirazioni interiori , consapevolezza emotiva barbarica, egoismo e chiusura, etc. etc. etc. In questo stato di Coscienza le vibrazioni sono ai minimi livelli, l’Anima non vede la strada oltre il suo naso e si appiattisce su quel livello. Come diceva però Dante…

«”O frati,” dissi, “che per cento milia
perigli siete giunti a l’occidente,
a questa tanto picciola vigilia

d’i nostri sensi ch’è del rimanente
non vogliate negar l’esperïenza,
di retro al sol, del mondo sanza gente.

Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza”.»
(Inferno 26,  vv. 112-120)

“Fratelli miei, che attraverso centomila pericoli siete arrivati a questa “piccola” ultima soglia (le famose colonne d’Ercole) presso l’Occidente; non negate ai nostri sensi quello che rimane da vedere, dietro al sole (dietro all’orizzonte), nel mondo disabitato; considerate la vostra origine: non siete nati per vivere come bruti (come animali), ma per praticare la virtù e apprendere la conoscenza.”

https://it.wikipedia.org/wiki/Inferno_-_Canto_ventiseiesimo

Torniamo agli inneschi, servono a muovere l’Anima da un punto di stagnazione ad uno di azione e ciascun Vivente lo è per altri, tanto quanto gli altri sono per lui. Scambi. Scambi di Amore. Terzo suggerimento pratico: anche se vi incazzate al momento guardate al piano generale. Nelle basse frequenze le attivazioni sono molto crude proprio per smuovere, nelle alte frequenze spesso non passano nemmeno attraverso la manifestazione nella materia ma lavorano direttamente sullo Scopo o Missione dell’Anima. Quarto promemoria: l’Intuizione o connessione con l’Innato crea il passaggio più facile, veloce e sicuro. La politica dell’acqua vuole la strada più breve e senza ostacoli in discesa, è minimo sforzo, massimo risultato. Semplicità. La transizione ad un livello di Coscienza superiore che il Pianeta sta attraversando è per tutti i Viventi. Nessuno escluso. Punto. Stampatevelo nelle testoline sante questo, nessuno è escluso. Nessuno.

Solo il libero arbitrio individuale sceglierà se accogliere o rifiutare gli inneschi.

La differenza nella manifestazione nella materia dipenderà dalle scelte individuali prese, nessuna presa per il culo è ammessa e la scelta è responsabilità superiore. Il “Grande via vai di Anime” (nel libro a pagg. 76-78, lo travate alla voce Stazione del menù di questo blog) risponde ad un meccanismo di trasformazione che implica crescita. Lo sono anche il rilascio del Karma e scegliere una vita di pace e gioia. Per chi ha il libro, “Cos’è la dualità”, pagg. 85-87, c’è la lista della spesa, ora è il Tempo.

Le scelte produrranno effetti e per chi ha seguito la propria Verità stanno iniziando le manifestazioni nella materia, ricordate? A chi ha sarà dato e sarà nell’abbondanza e questo starà tremendamente sul cazzo a chi non ha. Il resto del versetto recita infatti, e a chi non ha sarà tolto anche quello. (Mt, 13 – 12)

Ecco un fronte.

Le Anime antiche, essendo semplicemente chi sono, dicendo la loro verità con onestà e purezza di intenti si porranno come esempio a chi resiste. Questo, si ripete, sta sul cazzo.

E’ peggio di esser presi a frustate con le ortiche, chi resiste alla presa di Coscienza autocritica affoga nell’unica vibrazione che conosce, l’invidia.  Qualsiasi cosa facciate o diciate gli state sul cazzo perché siete come siete, pacifici, in equilibrio sia nella materia che nello Spirito, appagati. Gli state sul cazzo.

Invidia, gelosia, rancore, odio, risentimento, possessività e via giù a rotta di collo nello scivolo delle vibrazioni negative, ego ingigantiti che si scagliano come arieti sordo/ciechi contro i picchi dell’encefalogramma, eh sì, quelli sono stimoli.

Impulsi.

Inneschi. Attivatori.

Voi  Anime antiche siete inneschi, siete gli attivatori di Coscienze e dovete procedere come navi rompighiaccio, chi è qui con questa missione sente il peso del ghiaccio intorno alla chiglia ma avanza, implacabilmente avanza perché si fa trasportare dal flusso dell’Universo/Uno.

Siete le pecore nere, i dissidenti, i ribelli, gli originali, i “soliti” anticonformisti, quelli che stanno sul cazzo ma di cui si parla sempre e male, i solitari, quelli che son “sempre diversi” inteso come insulto, quelli con vite avventurose da criticare, i piantagrane. Siete coloro che si oppongono al male e sono coerenti anche davanti agli insulti e alle arroganze, siete vincenti e state sul cazzo.

Non si tratta come vedete di Vergini e Chad (entrambi inneschi/attivatori)ma di sì o no.

La questione è fondamentale perché sta per venire il tempo in cui ci sarà bisogno di agire, immaginare: imago agere, leggetevi questo articolo vi servirà a capire meglio in futuro di cosa parleremo.

https://www.metafiabe.com/2018/08/05/le-fiabe-nel-counseling/

Capita a tutti dunque di accogliere un innescatore o attivatore quello che crea la differenza è l’immagine che se ne trae, questa verrà portata al cervello/mente che processa le informazioni per poi passarle al Cuore che le comprende. La tappa successiva è quella di connettere il Cuore al Sé Superiore (o Innato) che tutto sa e ricorda e che restituisce le informazioni attraverso l’intuizione. Tutto questo accade quando c’è equilibrio e fede in ciò che si è. Dante “Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza”. Considerate dunque la vostra semenza, Figli delle Stelle, ricordate che non siete involuti come appare e che il vostro compito è quello di ricordare  la Luce in voi.

Più chiaro di così.

Ringraziate chi vi attiva, chi vi innesca e comprendete il messaggio che vi portano, certe volte dovete semplicemente rendervi conto di cambiare strada altre invece prenderete coscienza di certi meccanismi ripetitivi che ostacolano la crescita. Ogni innesco è una spinta verso un gradino più alto, ricordate che non è una gara a tempo ma di perseveranza e concentrazione. Non si possono servire due parti  in una realtà binaria, o sì o no e indietro non si torna. Quello che è non sarà più e ci sarà bisogno di molti esempi perché alle basse vibrazioni non filtrano immaginazione e visione fino a quando non decideranno di volerle. Bisogna mostrargliele, visioni di pace, serenità ed equilibrio affinché possano desiderarle e poi ottenerle per se stessi. Questo è compito delle Anime antiche, presto troverete la vostra Missione dell’Anima e procederete spediti, cercate sempre di tenere aggiornato il vostro senso del Sé perché siete in tale rapido cambiamento da aver bisogno di fare frequenti checkpoint nel programma di avanzamento. State cambiando. E’ un po’ come dire, state nascendo, ad una nuova consapevolezza del Sé, in mutazione costante ed è bene fare una sosta e guardare cosa siete diventati, perché tutto cambia rapidamente. Sempre più rapidamente, come vedremo nei prossimi articoli.

Ricordate che eleganza, ordine, armonia non sono canoni futili ma sono i cardini su cui posa la Meccanica Celeste che è fatta di Amore.

Nessuno è solo, lo vedrete attraverso le reazioni a catena mentre sbocceranno visioni nuove di pace, equilibrio ed eleganza nell’Amore del Tutto.

Loro

(& Sulan)

Pubblicato da Deve Su

Bollettino cosmico per viaggiatori interdimensionali. Avvisi ai naviganti, mappe cosmiche e tanta gioia. Io mi diverto e voi?

Una opinione su "15 Lug. ’21 Inneschi"

Rispondi a Rossella Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: