27 feb. ’21 Luna piena e rivelazioni

Bollettino cosmico: fuochi fatui

E’ noto a tutti che quando la Luna è piena la notte s’illumina e le ombre arretrano mentre la luce siderea mette in risalto i contrasti.

Mercurio è tornato diretto, dicevamo, sebbene abbia fatto un gran lavoro e lo sta portando a compimento curando i dettagli, ha lasciato zone d’ombra. Ecco così che la Luna arriva e porta il suo contributo illuminando situazioni non ben definite, porterà chiarezza e Mercurio poi l’analizzerà.

Lo scorso anno si è parlato del risveglio della Dea e di come la parte maschile stia faticando in cerca d’identità mentre il vento di tempesta soffia sul mondo, ebbene, non basta questa frase/concetto a chiarire il potenziale della questione e quindi oggi ci addentriamo nelle ombre, prima che la Luna porti la luce.

Nella vecchia Era i ruoli tra il maschile ed il femminile erano determinati dalla supremazia patriarcale, il femminile per essere accettato doveva essere sottomesso e reso dipendente dal maschile. Le colpe ricadevano sempre sulla moralità del femminile e la “società” era feroce nel giudicarla, gli standard di bellezza dovevano sempre essere al top, la libertà di espressione rigidamente incanalata verso l’obbedienza, i ruoli ben definiti e imposti senza possibilità di trattativa.

Ci sono state figure femminili che si sono distinte nel corso della vecchia Era ma sono state apprezzate dopo, al momento della loro esistenza stavano abbondantemente sul cazzo alla “società” dell’epoca.

A questo punto, va però ricordato che esiste l’alternanza dei sessi quando ci reincarniamo e quindi questo è un discorso che riguarda tutti a prescindere dal sesso con cui avete scelto di incarnarvi questa volta.

La frizione causata dal cambiamento sta provocando distonie gravi, la barbarie e l’inciviltà degli ignoranti versa il sangue invece di comprendere e guarire ed intere famiglie vengono distrutte.

La separazione sta avvenendo, a prescindere dal crederci o no, la separazione sta portano luce a chi ha scelto la Luce e buio a chi ha scelto di restare nel buio.

Spesso si è parlato di come i Viaggiatori diventeranno sempre più luminosi e brilleranno come fari per indicare la via a chi solca il mare della Vita… eh! bello vero?

Sembra una favoletta carina carina, strappa un sorriso e via, è tempo di passare ad altro.

Spiacente ma la questione è ben altra.

Per una distorta convinzione che si sta autoalimentando, una specie di virus (va di moda ora e non posso resiste  …) i Viaggiatori si sono auto convinti che devono porgere l’altra guancia e perdonare magari con fare ieratico e benedizioni papali al seguito.

La spiritualità, termine usato per contraddistinguere dal trans umanesimo, non serve a generare ingenui coglioni ma individui svegli e consapevoli.

Facciamo esempi pratici: se vi mettete all’angolo di una via e guardate la gente passare, ogni 20 persone c’è uno psicopatico, le gradazioni del disagio e dell’abuso sono comprese negli altri 19.

Un mondo malato in pratica e di questo dobbiamo rendercene conto.

Narcisismo e  manipolazione (e non solo) sono realtà ma ci sono gradazioni e sfumature e questo può fare la differenza tra la vita e la morte.

Che voi siate Viaggiatori, pendolari o dormienti poco importa, questo riguarda tutti e dobbiamo affrontare la questione tutti insieme se vogliamo arrivare al mondo nuovo.

Potreste non esservi resi conto, potreste essere avvolti nella tela del ragno e non saperlo ma qualcosa non va e dentro lo sapete.

Un padre e/o una madre “narcisista maligno” rovinano l’esistenza della vittima con conseguenze devastanti e tragiche, un partner malato può arrivare ad uccidere i vostri figli e voi. I manipolatori possono anche essere figli che hanno imparato i modelli dall’altro genitore, sorelle, madri, zie e tutto il circo appresso.

Il narcisista maligno (manipolatore perverso): l’inganno e il raggiro sono il pane quotidiano di tutti coloro che fanno della manipolazione un’arte, uno stile di vita avente come fine ultimo annientare l’altro. Si tratta di ragni che tessono bene la loro tela, in attesa della prossima vittima.
Doctor Jekyll e mister Hyde, dolce al cospetto degli altri, ma vendicativo e subdolo alla spalle. Avete capito di chi stiamo parlando? No, nessun soggetto in particolare, ma sole persone: narcisisti maligni o manipolatori perversi. Non la persona affetta da disturbo narcisistico di personalità in generale, ovvero colui che ha dei tratti inerenti a questo disturbo, ma il narcisista cattivo, il narcisista maligno (come lo chiama Otto Kernberg), il più patologico dei narcisisti.
narcisisti maligni sono bugiardi, ipocriti e manipolatori affettivi. Hanno un’alta considerazione di loro stessi, esagerano le proprie capacità, appaiono spesso presuntuosi, credono di essere speciali, superiori, di dover essere soddisfatti in ogni loro bisogno e pretendono di avere diritto ad un trattamento particolare. Ma questo non basta, altrimenti avremmo a che fare con un “normale” narcisista. Il tutto risulta condito dal comportamento maligno che porta tale soggetto ad avere anche tratti borderline, antisociali e paranoici.
manipolatori perversi hanno come obiettivo quello di agire attraverso la manipolazione e il raggiro per far compiere al proprio interlocutore delle azioni che tornano ad esclusivo vantaggio personale, si approfittano dell’amore altrui a scopo egoistico. I manipolatori non provano senso di colpa per quello che fanno poiché tutto è finalizzato a soddisfare il proprio ego. Manipolano la vittima amorosa con falsa tenerezza, e dopo averla conquistata se ne nutrono in maniera avara.
Per saperne di più: https://www.stateofmind.it/2013/12/manipolatore-perverso-narcisista/

Insomma avete capito, nessuno è un’isola e siamo tutti soggetti ad incontrare spazzature emotive malate, anche i più vispi e i più scafati.

Quello che manca a chi sta male è l’appagamento, la pace, l’equilibrio, proprio perché ne sono privi, magari vittime a loro volta di abusi e cercano di rubare quel che possono a chi invece sta bene.

Oh, la letteratura ha dato molti nomi alla dinamica, vampiri energetici, mutaforma, demoni etc, ma siamo nel campo dell’Anima e la questione si riduce sempre alla dualità, o equilibrio o disequilibrio.

La Luna piena, dicevamo, porta alla luce molte verità nascoste e le dinamiche celesti maggiori stanno mettendo in risalto il processo di guarigione ma, il primo vero passo in quella direzione, deve essere necessariamente la presa di coscienza dello stato delle cose per poter poi rimediare e guarire.

La Luna piena si forma nel segno della Vergine (analisi minuziosa) e come vedete dal grafico se ne sta isolata ed opposta a Sole e Venere (soprattutto) e a tutto il branco scatenato dei pianeti. La croce dei segni mobili (Vergine, Pesci, Sagittario, Gemelli) è interessata direttamente ma serve da frizione (segni mobili = transizioni), il trigono ad Urano porta prese di coscienza improvvise, benefiche, salvatrici.

Magari si presenta sotto forma palata sui denti ma serve a salvare e guarire e in questo processo i Viaggiatori sono i più esposti. State emanando luce e questo attira le falene, i deboli, i malati ma anche i demoni. Chi sono i demoni? Quelli che non si sono ancora risolti e che pensano di schiacciare gli altri per salvare se stessi dalla presa di coscienza del fallimento. Sarà sempre più evidente la forma di controllo che tenteranno di imporre perché il terreno sta franando sotto i piedi e stanno perdendo il potere.

State dunque attenti Viaggiatori, indosseranno gli abiti migliori e cercheranno di ammaliarvi con il vostro stesso linguaggio ma sono solo predatori in cerca di linfa vitale.

Certo bisogna averne compassione perché sono fondamentalmente malati ma questo non significa che la via è sprofondare con loro, anzi, bisogna starne alla larga.

Forse potrà servire farvi incazzare un po’…

Chi ha scelto di restare nella vecchia dimensione ha anche scelto di non lavorare su se stesso, mentre voi attraversavate le pene dell’inferno per guardarvi onestamente dentro e rilasciare i vecchi modelli, loro no. Il processo è iniziato nel 2020 ma mentre il Viaggiatore si è spostato loro no, continuano a restare radicati al vecchio mondo e continuano come se nulla fosse.

Giudicano gli altri (i Viaggiatori) come degli stupidi illusi e denigrando tentano ancora raggiri e manipolazioni, sia inteso mica tutti sono dotati di intelligenza e consapevolezza, anzi, ma proprio il fatto che magari non siano consapevoli li rende ancora più pericolosi.

Un imbecille inconsapevole fa danni a 360°.

A chi tocca allora l’azione vincente, salvifica? Intesa sotto il punto di vista dell’Universo, quella che rende giustizia ed equilibrio.

Beh, al più saggio.

Solo chi ha davvero una luce interiore che lo guida verso un mondo nuovo pieno di etica, rispetto ed equilibrio potrà guarire le situazioni, con compassione ma dovrà essere spietato e tagliare i tentacoli. Si tratta di parassiti emozionali che deridono la sofferenza e la fatica altrui ed in cuor loro sono altrettanto spietati nel ritenersi al di sopra degli altri, sono malati e vanno curati ma da specialisti veri e non porgendo l’altra guancia.

Chi inizia il Viaggio capisce fin dalle prime battute che la prima cosa con cui deve fare i conti è la merda interiore, poi attraversare l’inferno e finalmente approdare alla spiaggia dell’equilibrio. Mentre voi state facendo tutto questo, loro ridono di voi ma invidiano ciò che state diventando e potrebbero anche odiarvi. Siatene consapevoli.

Mentre i Viaggiatori stanno azzerando il karma, “loro”, i malati lo stanno rigenerando, lasciate che si separino le acque. I Viaggiatori staranno con i Viaggiatori, i malati si mescoleranno tra loro e continueranno ad annegare nel cattivo karma auto-rigenerato.

“Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei” è un vecchio detto che spiega anche le sfumature e presto vedremo che dovremo aggiungere “cosa fai” per rendere completa la saggezza.

Separazione, guarigione.

La verità fa male ma rende liberi, ricordatevene in questi tempi di ritorni dal passato e da fuochi fatui che promettono illusioni.

Quello che conta davvero è che sappiate riconoscere di esistere come Esseri Divini e potenti e nessuno può farvi credere il contrario manipolandovi.

Se non siete ancora Viaggiatori ma pendolari state doppiamente attenti, “Ma io ti amo…” è la frase preferita mentre vi stringono le mani al collo o vi accoltellano. Sono malati, cercate di rendervene conto perché l’Amore cura e fa star bene non cerca di annientarvi. Occhio! soprattutto ai ritorni.

Buona Luna piena di verità a tutti.

Con Amore, per Amore,

WLY & Sulan

Pubblicato da Deve Su

Bollettino cosmico per viaggiatori interdimensionali. Avvisi ai naviganti, mappe cosmiche e tanta gioia. Io mi diverto e voi?

2 pensieri riguardo “27 feb. ’21 Luna piena e rivelazioni

  1. Nonostante tutto continuo a risuonare con i tuoi post e ogni volta sento un energia intensa,chiudo gli occhi vedo luce bianca su righe parallele nere e sento presenze intorno a me. Sapresti dirmi di che si tratta?

    "Mi piace"

Rispondi a Rossella Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: