29 Nov. ’20 Il pastore di lumache

Quando questa immagine mi è apparsa la prima volta ho ridacchiato. Scuotendo la testa ho continuato i miei affari, sorridevo e ci ripensavo col sorriso. Poi l’immagine di un uomo con una sottile bacchetta curvo su lumache in movimento si è riaffacciata mentre ero ancora col sorriso. All’improvviso c’è stato uno zoom sul guscio e ho compreso.

La figura del pastore è nota a tutti, ne ho parlato qui ( mag ’20 Diventeremo tutti pastori ) in precedenza, quello che invece mi è stato dato come messaggio in questo caso riguarda noi tutti. Non pensate a pecore e lumache in termini minori, piuttosto l’accento va posto sulla cura e la protezione.

Il guscio.

Gasteropodi.  ( https://it.wikipedia.org/wiki/Gastropoda )

Nel guscio dei gasteropodi troviamo la sequenza di Fibonacci e la Divina Proporzione. (https://www.mat.uniroma1.it/sites/default/files/GREGORIODACATINO-SezioneAurea-presentazione.pdf )

Nel guscio dei gasteropodi è fuso il significato della Compassione e ne diventa il simbolo.

Ciò che l’Universo allora sta suggerendo, guidando con amore, è la direzione e l’immagine parlava chiaro. Tanti esseri compassionevoli in cammino verso la direzione indicata dall’Universo.

Bisogna esser chiari su un paio di concetti prima.

Cos’è la compassione? Mettersi nei panni dell’altro con empatia. Maggiore è il dolore subito nella vita, maggiore è la capacità di riconoscerlo negli altri. (oppure no, qualcuno diventa cattivo ma lo fa a se stesso, auto-sabotaggio)

Tutti si meritano la compassione? Sì, anche se non capite per ora vi basti questo.

Dopo aver avuto un’ondata di compassione devo dare tutto me stesso? Dipende.

Spiazzati? Ma no dai, è esattamente come il perdono. Se siete in equilibrio saprete cosa è meglio per voi.

Un gesto di compassione verso un estraneo in difficoltà dovrebbe essere spontaneo come bere un bicchier d’acqua. I tempi sono rapidi, una buona azione o un sorriso hanno prodotto un effetto positivo, questione chiusa. Torno a casa, bella giornata, ho imparato che la compassione mi aiuta a stare meglio.

Ma, se questo accade quando ci sono di mezzo gli affetti più cari?  Sapete davvero ricordare i vostri confini? Siete compassionevoli perché date amore o perché volete amore? C’è equilibrio?

La compassione richiede distacco, deve essere un riconoscimento onesto del vero bisogno dell’altro e non una proiezione personale.

Ci deve essere lucidità di giudizio, per intraprendere l’azione giusta.

Qualcuno ha bisogno solo di silenzio condiviso, di presenza, qualcuno ha bisogno di essere scosso, altri di essere sostenuti o compresi, talvolta si può anche arrivare alle minacce (ti porto all’ospedale se non ti ami…). Capite che il quadro è ampio, pieno di tenere sfumature che dicono la stessa cosa: ho bisogno di amore in questo momento.

Mi dicono di partire dal basso, così parto dal più doloroso. E’ possibile per una figlia avere compassione di un padre violento da cui è stata abusata?

Sì… ve lo diciamo con le lacrime agli occhi, perché è un oceano di dolore di cui nemmeno una goccia è sfuggita all’attenzione del Cielo.

Ogni anima sceglie un programma, con lezioni da apprendere e quell’anima che ha scelto di attraversare quell’oceano sta proprio imparando la compassione.

La mia persona, io, sa  che sto toccando un argomento orribile ma questa eclissi potrebbe portare la liberazione.

Comprendere il gioco delle parti durante questa eclisse vi aiuterà a fare quel grande salto in avanti.

In questi tempi straordinari, una delle cose da tenere in mente è che stiamo azzerando il karma.

Immaginiamo di essere tutti in fila all’auto-lavaggio, le macchine verranno pulite dentro e fuori e poi si entra in un mondo nuovo uscendo dalla parte opposta.

Più o meno, tutti in fila dunque, metafora per dire che tutti siamo toccati. Come potete vedere tutto il 2020 ha lavorato sulla collettività partendo dai singoli. Nessuno è stato risparmiato.

Le Anime si reincarnano in gruppi (di amiconi?) e assumendo ruoli diversi, di vita in vita si scambiano lezioni. Comprendere che chi ci ha ferito lo ha fatto per amore è difficile ma possibile.

Un rifiuto spesso ci ha permesso di fare uno scatto in avanti, un no poi ci ha permesso di percorrere altre strade, un abbandono ha insegnato la forza e così via.

Comprendere questo significa saltare a piedi pari nell’energia del 2021.

Ma è difficile.

Così ci aiutano le eclissi. Guardate quanta strada è stata fatta da quella del 5 luglio, da quel punto sono cominciate le revisioni che si concluderanno domani, 30 novembre.

Ricordo che gli effetti delle eclissi iniziano giorni prima e si avvertono anche giorni dopo.

Molti avranno chiarimenti e rivelazioni in queste ore, dovete solo ricordare che il processo di revisione iniziato a luglio è servito a costruire le fondamenta.

Chi sarà arrivato al punto di tagliare, lo faccia con compassione. Il vostro antagonista è un’Anima gemella sotto mentite spoglie che vi sta aiutando ad avanzare.

Strizzate l’occhio allora e andate avanti, la compassione ora si è distribuita su due rivoli. Uno per l’altro e uno per voi stessi. Avete riconosciuto il dolore e com-patite, patite insieme il meccanismo.

In realtà entrambi state imparando a usare gli strumenti giusti che metterete in atto fin dalla volta successiva. (si tendeva a nascere sempre negli stessi “grappoli” di Anime prima ma ora sta cambiando)

Posso avere compassione per un criminale feroce? Sì, perché so che sta indossando una parte che serve a mettere in luce il male.

Significa dunque che perdono? Sì, perché ho riconosciuto lo scopo.

Questo significa allora abbandonarsi! Nessun limite all’abominio!!!! (orrore, orrore, che scrive!!!)

No, no, no.

Serve a tagliare. Definitivamente. Come la lama di una spada che taglia gli ormeggi del nostro vascello.

Viaggiamo.

L’orbita della Terra non è mai nella stessa zona di spazio dov’era l’anno precedente, per via del fatto che siamo legati gravitazionalmente al Sole che ci trascina con sé. E il Sole è trascinato dalla Galassia che si muove nello spazio intergalattico. Dopo un anno siamo a venti miliardi di chilometri di distanza dalla zona di spazio cosmico in cui ci si trovava l’anno precedente. Il Cosmo è fatto di Stelle, Galassie e Corpi Celesti in continua evoluzione e movimento
(Antonio Zichichi)

Compassione e perdono sono i volani, i booster, gli acceleratori per strappare via le ultime catene.

La Terra si muove nello Spazio di 51,84 milioni di km al giorno ( https://it.wikipedia.org/wiki/Via_Lattea ), nulla torna come prima, siamo tutti Viaggiatori interdimensionali e non possiamo restare legati a cose inutili.

E’ potente l’oscillazione che provoca l’eclissi, lacrime, ansia, paura del futuro, insonnia, irritabilità, etc. etc. (non voglio indagare nelle toilette ma anche lì c’è movimento). Fame, sete, si, no, digiuno, stanchezza, tristezza … insomma tutto il repertorio.

Serve per tirar fuori tutto.

Poi verranno le scelte ma ora, in questo momento dobbiamo guardare le cose per quelle che sono.

Poi prenderemo le decisioni, con compassione e perdono ci libereremo delle catene e saremo liberi di concentrarci sugli eventi di dicembre.

Passo avanti truppa!, dicono i Generali e di nuovo vedo l’uomo con la bacchetta sottile chino a vegliare le sue amate lumachine.

Certo, e mi viene da sorridere ancora, se prima non perdonate prima voi stessi e non provate compassione delle vostre debolezze non potrete far nulla di tutto questo ma c’è il Pastore lassù e lui con la sua sottile bacchetta vi aiuterà a prendere la strada verso Casa.

Intorno a chi non ce la fa c’è sempre qualcuno che sprona, nessuno è lasciato solo.

… (un momento di discussione) Loro vorrebbero dire altro, io dico che è abbastanza per oggi che è domenica … (occhiatacce in tralice tra noi, poi risate, si dimenticano che qui la domenica riposiamo …)

Scherzo ovviamente, sapete che invece Loro sono sempre al lavoro e voglio inviare un mio abbraccio umano e personale a chi sta lavorando, a chi combatte la malattia, a chi piange per un Arrivederci (la morte non esiste).

Siamo amati, non dobbiamo avere paura, siamo amati!!!!

In attesa del Solstizio d’Inverno, richiamo l’attenzione al precedente:

mag ’20 Solstizio d’Estate 2020 (1 -6)

Pubblicato da Deve Su

Bollettino cosmico per viaggiatori interdimensionali. Avvisi ai naviganti, mappe cosmiche e tanta gioia. Io mi diverto e voi?

Una opinione su "29 Nov. ’20 Il pastore di lumache"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: