Quanta strada abbiamo fatto?

Quanta strada abbiamo fatto? Volgiamo per qualche istante lo sguardo al passato, Luglio è stato il terreno di preparazione aperto dal Solstizio.

1 luglio ’20

Silenziosamente, implacabilmente, la potenza delle energie si sta raccogliendo per sollevare un’altra impotente onda.

Colpirà come uno schiaffo, un pugno in pieno viso e tutto si contorcerà dal dolore. Prendere coscienza sarà proporzionalmente duro, chi ancora rifugge verrà annegato, chi ha combattuto resterà saldo col viso fuori dalle acque delle emozioni.

Chi ha compreso i tempi straordinari? Solo coloro i quali hanno assecondato la sete dell’anima.

Chi affogherà? Tutti coloro i quali si sono opposti, restando fissi nell’avidità, nell’Ego, nella prepotenza, nella prevaricazione. Fra pochi giorni si chiuderà la finestra aperta tra le due eclissi, (la prossima avverrà il 5 luglio, quella precedente era stata il 5 giugno), ci sono state date opportunità per vedere chiaramente e solo al libero arbitrio dobbiamo consegnare le conseguenze di quelle “tali” scelte.

Ricordate? Un test.

Tra poco dovremo consegnare ai Maestri il compito svolto e la conseguente ricompensa verrà a ciascuno in sua misura.

Molte saranno le chiusure… molti decideranno di lasciar andare.

Il tempo non è lineare nell’Universo, i tempi della realizzazione saranno nell’istante perfetto, poiché tutto è in Armonia anche se noi non riusciamo a vederlo ma solo a percepirlo.

Tutto è perfetto.

Persino il libero arbitrio che fa compiere scelte… anche deplorevoli. (perversioni)

Tutto è guidato dall’Amore.

Chi fa resistenza assomiglia al Lucignolo di Pinocchio ed al suo cappello con le orecchie d’asino.

Triste sorte povero ciuchino, venduto per vivere al giogo prendendo bastonate. Tornerà ad apprezzare l’amore e lo studio dopo aver compreso la lezione, perché questo fa un maestro o una madre (la vita), correggono la strada.

Ultimi giorni, ultimi posti in prima fila, lo spettacolo và a cominciare.

Ricchi premi e cotillon per chi ha compreso e lasciato andare!

 12 luglio ‘20

Solisti o gregari?

Da oggi, 12 luglio,  Mercurio tornerà diretto… ad ottobre tornerà ancora indietro per farci riflettere e mettere alla prova quanto abbiamo appreso da domani sino ad ottobre. Siamo tornati nel passato in questa atmosfera mercuriale retrograda, abbiamo rivisto molte cose, di noi stessi, degli altri intorno a noi, convinzioni e convenzioni, valori e desideri, obiettivi raggiunti e/o mancati, revisionando i primi sei mesi dell’anno siamo giunti a un punto… ciascuno il suo, tutti nessuno escluso. Il mondo sta cambiando, ma è così o siamo noi che cambiamo il punto di vista?

Stiamo forse cambiando noi e stiamo rivalutando il nostro posto nel mondo? Il diritto di esistere in salute, pace e gioia ci pare ancora un’idea assurda da poveri illusi senza i piedi per terra o cominciamo a sentire che un fuocherello piccolo e sottile sta già bruciando dentro?

Da domani il cielo si infuoca e quel fuocherello dentro divamperà, i test riguarderanno la costruzione o la distruzione, il terreno di scontro la famiglia e il passato o la trasformazione soggettiva che distrugge ciò che non serve più. L’autorealizzazione? Trasformazione che può avvenire solo se tagliamo alcuni legami o li osserviamo per quello che sono non trovandoci più nutrimento. Se questo eterno rimbalzare non avesse un punto di rottura non ci sarebbe crescita, solo un eterno riproporsi di cicli sempre uguali.

Così, la presenza di Marte in quadratura con i giganti del cielo diventa la spinta necessaria ad interrompere il circolo vizioso.

Sullo sfondo dell’epica battaglia suona la soave arpa di Nettuno che indica la via come un faro solido e ben percepibile nella nebbia e nella polvere della battaglia.

Prima di parlare di risveglio della coscienza però vorrei soffermarmi sulla maturità emotiva. La trasformazione riguarderà esattamente questo per ciascuno di noi, ci troveremo a confrontarci con i traumi del passato, con dinamiche familiari tossiche, con relazioni tossiche, le dipndenze, con nostro personale senso del valore. Maturità emotiva, capace di comprendere ed amare oltre i fatti ma che pone indiscutibilmente l’amore e il rispetto per se stessi come base di ogni rapporto. State vivendo una vita in equilibrio? oppure state borbottando “io faccio tanto ma sembra che sia tutto dovuto, faccio e nemmeno mi apprezzano, devo essere sempre io e gli altri invece….”

La maturità emotiva porterà uno sguardo sereno sul rapporto con noi stessi, continuare ad ignorare il grido dell’anima che chiede amore e giustizia porterà solo guai.

Il cielo brucerà per via di Aries, quel guerriero infuocato che reclama la propria individualità e ci chiederà di dire chi siamo.

Ci libereremo dei condizionamenti? Cominceremo ad essere insofferenti alle ingiuste imposizioni? Cominceremo a delinearci in una metrica metafisica o resteremo fermi ad intellettualizzare ogni particolare creando rinnovati circoli viziosi?

Questo sì, questo no… tanti fatti e fattori permetteranno di sottoporci scelte che ci condurranno verso la maturità emotiva, saranno spinte continue, in avanti, a prendere coscienza.

Solo in questo modo potremo lavorare sulla nostra coscienza che poi si fonderà in coscienza collettiva.

Andate oltre il vostro lato ombra, ci sono difetti, ebbene? Ne prendo atto e miglioro. Nulla è scritto nella pietra ma solo noi possiamo creare la nostra realtà, è ora di cominciare a pensare quello che vogliamo nelle nostre vite, di cominciare ad intraprendere azioni che ci permettano di realizzare quello che DAVVERO vogliamo nelle nostre vite.

Giove e Plutone ascoltano l’arpa di Nettuno e sorridono, sanno che otterrà più lui col suo canto dell’anima che loro che distruggono.

Il saggio trascende le stelle, siate gli osservatori, riconoscete di essere scintille divine, fate gli aggiustamenti e cominciate da questo momento ad essere felici, in pace e pieni d’Amore.

Datevi una chance, fate un tentativo, non costa nulla….  

21 luglio ‘20

Resistenza o testardaggine?

Entrambe.

Si parla tanto di lasciar andare, di andare oltre e il concetto è ben compreso.

Quando si arriva ai fatti però ecco che resistenza e testardaggine dirompono e annebbiano il cervello.

Facciamo degli esempi.

“ma come faccio, se non lo faccio io non lo fa  nessuno…” (sicuri? sicuri che sia vostro compito?)

“oramai ho preso un impegno e non posso fare brutta figura…” (davvero? siete voi o è il vostro ego? qual è il prezzo che dovete pagare?)

“ho talmente tanto da fare che non ho tempo di respirare, a chi delego?” (credete? chiedetevi perché vi siete assunti responsabilità oltre le vostre forze)

“aaah, se non ci fossi io niente andrebbe avanti…” (siete certi? siete certi di non togliere ad altri la possibilità di agire e di assumersi responsabilità?)

Potrei andare avanti per ore ad elencare i trucchi della mente, la stessa mente che vi fa pensare di essere vittime rassegnate ad una condanna (che può variare da mente a mente, qui il talento si spreca).

Molte sono le voci che, pur senza conoscersi, parlano la stessa lingua e tutte parlano di tempi straordinari.

Se ancora credete che tutto tornerà alla normalità o che subentrerà una “nuova normalità” siete fuori strada. Ma con cappottamento!

Tutto verrà trasformato, nulla, ripeto NULLA sarà come lo conoscete. Le opzioni sono due a questo punto, o ci credete o sprofondate.

Credere che stiamo per approdare ad un mondo nuovo con valori di fratellanza e condivisione, di aiuto reciproco oppure soccombere a circostanze che si faranno sempre più oppressive sino al punto di stritolarvi e togliervi la vita.

Il libero arbitrio, che è alla base delle leggi dell’Universo, vi farà scegliere se vivere in pace, gioia, tranquillità e Amore o se andare sotto terra.

Non si scherza più, non ci si gingilla più, per chi resiste il cappio si stringerà sempre di più. Le situazioni diventeranno intollerabili e sarete costretti a scegliere.

Qualcuno ricorderà… siamo davanti al salto, o credete che l’Universo sia Amore o credete che tutto sia un caso e tanti saluti.

Rilasciare significa riconoscere la propria natura divina e amare e rispettare se stessi per poter amare gli altri con la stessa potenza. Sì, parlo di potenza! Ciascuno di noi è potente e divino, dobbiamo solo ricordarlo e agire di conseguenza.

I rapporti familiari, di amicizia, di lavoro, insomma ogni rapporto umano sarà visto al microscopio, la strada indicata è quella di rilasciare le energie tossiche che non vi permettono di vivere in armonia. Nessuna finzione, le cose saranno viste per quelle che sono, nessuna scusa o sotterfugio o scappatoia, è arrivato il tempo di risolvere. Ogni rapporto non risolto arriverà ad un confronto. Salutate e ringraziate chi vi ha accompagnato fin qui, siamo tutti maestri e apprendisti che imparano dalla reciproca interazione. Salutate e andate oltre, il karma si sta azzerando, cosa volete scrivere sulle pagine bianche che avrete a disposizione presto?

Ogni ruolo verrà messo in discussione, madre, padre, marito, figli, vicini, amici, colleghi, tutti.

Ci si sceglierà per affinità e scopi nel prossimo futuro e l’intento comune sarà quello si creare un mondo nuovo in cui l’Amore è il nastro trasportatore. Romanticherie? Resistete al cambiamento e lo proverete direttamente sulla vostra pelle cosa vuol dire esser testardi e ostinati.

Davvero credete di dover essere quello che altri vi impongono di essere? Ruoli e doveri in cima.

Chi sceglierà di amare e rispettare se stesso vivrà nell’abbondanza perché avrà compreso “ama il prossimo tuo COME TE STESSO”. Come possiamo amare gli altri se non amiamo prima noi stessi? Oppure cadete nella trappola dell’Ego, “io devo pensare a tutto, io devo organizzare la vita degli altri, io devo fare bella figura, io devo provvedere a questo e a quello”, con il contorno di ingratitudine e di indifferenza.

Torno a ripetere, è solo questione di scegliere, libero arbitrio. Ps. …e se qcn si chiede “eh, ma come si fa?” la risposta è : pensate creativo! Uscite dalle gabbie mentali e poi, per dirla a tutti… ma davvero credete che il mondo si ferma se non fa le cose come volete, o pensate di volere, voi? Suvvia….  

Pubblicato da Deve Su

Bollettino cosmico per viaggiatori interdimensionali. Avvisi ai naviganti, mappe cosmiche e tanta gioia. Io mi diverto e voi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: